Ragland: “Final Eight? Saremo la sorpresa”. E bacchetta gli automobilisti irpini..

Ragland: “Final Eight? Saremo la sorpresa”. E bacchetta gli automobilisti irpini..

“Vogliamo essere protagonisti nella seconda parte di stagione. Il nostro obiettivo sono i playoff e lì giocarci ogni serie al massimo del nostro potenziale. Dobbiamo puntare in alto senza accontentarci, se vogliamo rendere importante questa stagione.” E’ l’ambizione di raggiungere qualcosa di importante che accompagna Joe Ragland nell’intervista concessa a Gazzetta.it in cui parla della sua esperienza con la Sidigas Avellino iniziata lo scorso 10 dicembre dopo la parentesi coi turchi del Pinar: “Sapevo che c’era coach Pino e questo mi bastava. Era, di per sé, una garanzia dell’ambiente di lavoro che avrei trovato. Dopo le esperienze tra Milano e Pinar non ho preso in considerazione le competizioni europee. Il mio obiettivo era quello di trovare la situazione che mi fosse stata più congeniale”.  In Irpinia è riuscito a far vedere parte del proprion talento che in parte è stato fondamentale per la qualificazione alle Final Eight: “Ci piacerebbe calarci nel ruolo di underdog, come diciamo noi negli States. Non partiamo favoriti nel primo match con Reggio Emilia, ma sappiamo che in una singola gara tutto può succedere.” E poi svela una curiosità dopo il primo mese trascorso coi biancoverdi: “Non condivido la condotta al volante di molti automobilisti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy