Ariano coriacea ma gli errori in attacco la condannano

Ariano coriacea ma gli errori in attacco la condannano

Ariano soffre, combatte, si illude, ma manca della necessaria lucidità nei momenti topici del match e finisce per fallire l’aggancio ad Empoli. La formazione toscana passa al Pala Cardito e consolida il proprio ottavo posto, l’ultimo utile ai fini della griglia play-off, proprio ai danni delle ragazze di coach Ferazzoli. E’ stata una gara agonisticamente interessante costellata da molti errori su entrambi i fronti. Le percentuali dal campo (25% per Ariano e 27% per Empoli) sono il dato saliente di un match che le ospiti hanno saputo far proprio grazie al diverso impatto a rimbalzo ed al controllo delle palle perse (+8 il differenziale con le palle recuperate). Il centro ceco delle toscane, Pochobradska, ha dato un saggio di tutta la sua intelligenza cestistica. Un vero play aggiunto che ha dominato a rimbalzo (14 carambole di cui 6 offensive). Ariano ha pagato poco difensivamente in termini punti al cospetto della front line avversaria. I maggiori grattacapi sono arrivati dalla batteria delle esterne. Le varie Balestri, Calamai e Rosellini hanno sovente avuto la meglio nelle ficcanti penetrazioni. In casa arianese è stato come sempre encomiabile l’impegno. In ripresa Celmina, meglio che in altre circostanze, sebbene non sufficiente a scalfire il predominio di Pochobradska, buono l’impatto di Santabarbara che ha riscattato le ultime prestazioni poco convincenti e come sempre volitiva, chiamata agli straordinari Camilla Valerio 38 minuti sul parquet. In ombra capitan Maggi: serata da dimenticare con un solo punto, 0/9 dal campo, ma anche talune difficoltà difensive.

LA GARA – L’avvio è nel segno delle straniere: Celmina da un lato, l’attesa Pochobradska dall’altra. La ceca di Empoli ispira la manovra delle toscane dal post alto. Laura Fabbri, Gimigliani e Rosellini costruiscono la prima fuga (6-14 al 5’). Il time-out di coach Ferazzoli è provvidenziale. Empoli si ferma e Le Farine dimezzano lo svantaggio al primo mini intervallo (10-14 al 10’). Buono l’impatto sul match di Santabarbara che propizia il pareggio (17-17 al 15’). Si viaggia a strappi. Pochobradska continua a spazzare i tabelloni su entrambi i lati del campo: le ospiti risalgono sul +6 (17-23 al 18’). Il rientro di Paparo e Celmina rivitalizza le ufitane che trovano buone soluzioni con Zanetti ed una volitiva Valerio (25-25 al 20’). La rapidità delle esterne di Empoli fa la differenza dove Paparo e Maggi soffrono non poco. L’allungo di Empoli sembra quello buono: (29-37 al 28’), ma le ospiti rallentano nuovamente. Santabarbara lima il distacco che potrebbe essere annullato se le 5 triple scagliate a cavallo dell’ultimo mini intervallo avessero più fortuna (32-37 al 32’). Zanetti fallisce un comodo sottomano. Empoli continua a litigare dalla lunetta prima con Van der Wardt, poi con Sesoldi, ma trova in Calamai il grimaldello giusto per aprire la difesa arianese (37-44 al 36’). Paparo si regala l’unico acuto della gara con una tripla che illude (40-44 al 36’). I sessanta sciagurati secondi successivi fanno pendere la gara dalla parte delle biancorosse. Una gestione rivedibile di Paparo ed un fischio dubbio degli arbitri sono il prologo: Balestri semina Paparo, Calamai e Rosellini fanno il resto regalando il terzo successo esterno stagionale ad Empoli.

LE FARINE MAGICHE ARIANO IRPINO – SCOTTI EMPOLI: 41-51

Le Farine Magiche Ariano Irpino: Paparo 7,Valerio 8, Falanga M. n.e., Santabarbara 9, Falanga A. n.e., Albanese, Maggi 1, Celmina 7, Zanetti 4, De Michele 5. Coach: Ferazzoli.

Scotti Empoli: Rosellini 8, Calamai 12, Gimigliani 4, Manetti n.e., Sesoldi 3, Pochobradska 8, Casella, Fabbri F. n.e., Van der Wardt 1, Balestri 9. Coach: Cioni.

Parziali: (10-14); (15-11); (7-12); (9-14)

Arbitri: Pierluigi Marzo di Lecce, Antonio Bartolomeo di Cellino San Marco (BR)

RISULTATI 16^ GIORNATA (3^Rit): Brindisi – Castel S. Pietro: 51-65; Stabia – Ferrara: 59-53; Ariano Irpino – Empoli: 41-51; Bologna – Viterbo: 59-43; Civitanova M. – La Spezia: 67-87; Ancona – Palermo: 25-71; Viareggio – Salerno: 95-39.

CLASSIFICA: La Spezia 32; Ferrara 28; Castel S. Pietro 24; Palermo, Bologna 20; Stabia 18; Empoli, Viterbo 16; Ariano Irpino, Civitanova M. 12; Viareggio 10; Brindisi, Ancona 6; Salerno 4.

PROSSIMO TURNO (17^ GIORNATA): Ferrara – Viareggio (30/01 ore 20.30); Empoli – Bologna (30/01 ore 21); Palermo – Stabia (30/01 ore 15); Salerno – Brindisi (30/01 ore 19.30); Castel S. Pietro – Civitanova M. (30/01 ore 21); La Spezia – Ancona (30/01 ore 19); Viterbo – Ariano Irpino (30/01 ore 18.30).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy