Avellino senti Sorrentino: “Con Migliorini i play-off…

Avellino senti Sorrentino: “Con Migliorini i play-off…

A SportAvellino.it abbiamo il piacere di avere il collega di ViciCentro.it, Salvatore Sorrentino, amante del calcio e della sua Juve Stabia.

L’Avellino lo ha inseguito da molto, De Vito ha visto in lui un grande talento e vuole lanciarlo nel calcio che conta proprio con la squadra biancoverde. Marco Migliorini, un colosso di 193 cm, pronto a ritagliarsi un posto da titolare nella difesa di Tesser. a
Arrivato a Castellammare nella campagna acquisti estiva del 2014 collezionando 33 presenze ed una rete. Diventato ormai leader della difesa gialloblu, il classe ’92 ha attirato l’attenzione di molte squadre, l’Avellino con la sua determinazione è riuscita ad assicurarsi le sue prestazioni fino al 2020. Cosa ha dato Migliorini alla Juve Stabia e cosa invece ha ricevuto dalla piazza gialloblù?

“Migliorini è arrivato alla Juve Stabia durante il mercato estivo del 2014. È arrivato praticamente da sconosciuto, era reduce da un grave infortunio che lo aveva tenuto lontano dai campi per più di un anno e questa condizione aveva creato un po’ di scetticismo tra i tifosi. È stato portato a Castellammare dal ds Pasquale Logiudice, bravissimo a credere nelle qualità del ragazzo nonostante fossero in tanti a non credere più in lui. Logiudice è stato bravo prima a puntare forte su di lui e poi a blindarlo, durante la passata stagione, con un nuovo contratto fino al 2018, in modo tale da non correre il rischio di perderlo a costo zero. Migliorini ha dato tanto alla Juve Stabia nella passata stagione, è stato uno dei migliori e la sua rete del momentaneo vantaggio a Salerno aveva regalato il primato per 45′ alla Juve Stabia. Lui ha dato tanto ma ha anche ricevuto tantissimo, la Juve Stabia l’ha rilanciato e se ora giocherà in B è merito della società che ha creduto in lui. Personalmente credo che debba tantissimo al ds Logiudice, è lui che l’ha rilanciato…”

Tecnicamente che calciatore è Marco Migliorini? Entrerà facilmente negli schemi di Tesser e nella sua idea di gioco?

“Beh Migliorini è un difensore centrale forte fisicamente. È dotato di una buona tecnica e sa abbinare la “sciabola” al “fioretto”… Credo non avrà problemi ad ambientarsi in una piazza importante come Avellino, è arrivato su suggerimento dell’amico Jidayi, il quale ora potrà tornare a ricoprire il suo posto a centrocampo. Migliorini, a mio avviso, farà fare un bel salto di qualità alla retroguardia irpina. Certamente dovrà fare i conti con una realtà nuova come la serie cadetta ma credo che Tesser saprà dosarlo bene prima di lanciarlo definitivamente.”

Ad Avellino avrà una grossa opportunità, quella di rilanciarsi nel calcio che conta. Migliorini sarà pronto?

“È alla sua prima esperienza in serie B. Ha giocato con ottimi livelli nel settore giovanile del Chievo Verona e del Torino, ha fatto bene anche in Repubblica Ceca con la maglia del Brno, quindi ha anche una discreta esperienza. Certamente la serie B è tutt’altro palcoscenico ma sono sicuro che Migliorini farà più che bene in Irpinia, ha le qualità giuste per disputare sei mesi a buon livello, lui ha tutta la volontà di aiutare la squadra a raggiungere un obiettivo importante come i play off, con un po’ di tempo saprà ritagliarsi il suo spazio con la casacca biancoverde.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy