Prima Categoria – Il Centro Storico vince con un uomo in meno a Serino

Prima Categoria – Il Centro Storico vince con un uomo in meno a Serino

Riprende il ritmo il Centro Storico che, dopo la vittoria di misura col San Michele Solofra, conquista altri tre punti, nell’accesa trasferta di Serino col Rizla Group, in inferiorità numerica per più di cinquanta minuti. Al “Mariconda” partono subito bene i ragazzi di De Luca che provano prima al 7’ con Guerriero e poi al 12’ con D’Argenzio. Il Rizla risponde al 20’ col campanile di Salomone per Lepore che in spaccata di pochissimo non trova l’aggancio. Il ritmo è alto e al 21’ De Luca ci prova da fuori area ma il tiro è respinto. Un minuto dopo invece la mezza-punta di D’Argenzio sul secondo palo fa la barba al palo. Dopo il tiro da fuori di Salomone respinto da Evangelista, arriva il vantaggio: ripartenza avellinese con Parente che serve D’Argenzio che di tacco serve l’accorrente Guerriero che di prima intenzione realizza con un bel destro sul primo palo, è il vantaggio del Centro Storico. Un minuto dopo Lepore in pallonetto per poco non fa 1-1. Al 35’pt, invece, il gol arriva ma è il raddoppio ospite: punizione dalle retrovie col lancio di Aquino che, dopo il rimbalzo, viene raccolto da D’Argenzio che in area la colpisce con un perfetto destro a volo che trafigge De Luca per il raddoppio avellinese. Il Rizla risponde col sinistro di Ancillotti dal limite su cui Evangelista si supera. Al 42’ Sessa commette fallo in area e per l’arbitro è rigore ed espulsione: dal dischetto va Lepore ma Evangelista lo ipnotizza e gli sbarra la conclusione. Nell’azione successiva, però, la palla arriva in area a Molisse che di testa la mette nell’angolino per l’1-2. Subito dopo l’ex Bianco la mette al centro ancora per Molisse che di prima intenzione la spara su Evangelista che permette ai suoi di chiudere il primo tempo in vantaggio. Ad inizio ripresa dentro il presidente Colarusso per l’infortunato Criscitiello, ristabilita la difesa a 4. Ad inizio ripresa ovviamente il Rizla, in superiorità numerica, attacca ma, dopo la conclusione di Filarmonico spinta in angolo da Evangelista, la difesa avellinese non subisce veri pericoli. Intorno al 21’ è l’onnipresente Di Cairano a salvare da solo contro due attaccanti locali, poi le ribattute di Bianco e Lepore vengono respinte. Poco dopo, provano prima Bianco (di testa debole) e poi Molisse (troppo sul primo palo). Al 28’st ripartenza Centro Storico con D’Argenzio che per saltare un difensore locale viene fermato fallosamente, calcio di rigore: dal dischetto va De Luca che non sbaglia e mette il 3-1 che piega le gambe del Rizla Group. Negi ultimi minuti di gara, infatti, nessuna emozione tranne il salvataggio di Di Cairano (migliore in campo con Evangelista) su Lepore da pochi passi, la ripartenza del Centro Storico col tiro di Bolognese respinto e la punizione finale di Ancillotti respinta da Evangelista. Game over al “Mariconda”, passa il Centro Storico, il girone d’andata si chiude.

RIZLA GROUP SERINO: De Luca P.; Farina, Alfieri, D’Amore; Bianco, Salomone, Ancillotti, Filarmonico (30’st Pastore) Siniscalchi; Lepore, Molisse. A disp.: Raimo, Vignola, Giannattasio, Cannella, De Feo, Napodano. All.: Ferrara

CENTRO STORICO AVELLINO: Evangelista; Di Cairano, Aquino, Sessa, Andrita; Criscitiello (1’st Colarusso), Parente, Bolognese, De Luca R.; D’Argenzio (30’st Alato)(32’st Russo), Guerriero. A disp.: Romaniello, Casanova. All.: De Luca S.

Arbitro: Giuseppe Melito di Ariano Irpino

Marcatori: 25’pt Guerriero, 35’pt D’Argenzio, 44’pt Molisse (R.G.S.), 29’s (rig.) De Luca R.

Espulso: al 42’pt Sessa (C.S.) Note: al 43’pt Evangelista (C.S.) para un rigore a Lepore. Si è giocato al “Mariconda” di Serino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy