Sacripanti: “Non fidiamoci delle difficoltà di Pistoia, è un campionato in cui nulla è scontato”

Sacripanti: “Non fidiamoci delle difficoltà di Pistoia, è un campionato in cui nulla è scontato”

“Questo campionato si sta rivelando equilibrato in cui tutti possono vincere con tutti. Dopo cinque vittorie consecutive abbiamo fatto un gran salto. Temo la gara di Pistoia perché è un’ avversaria con un equilibrio perfetto e che non molla.”

Idee chiare per coach Sacripanti alla vigilia della sfida contro la Giorgio Tesi Group Pistoia di domenica mattina che aprirà la quarta giornata di ritorno del campionato. Diverse le difficoltà da tener d’occhio nel sodalizio toscano:   “Il play e la guardia sono tra i migliori del torneo. Knowles è una rivelazione. Kirk è un lungo che sta facendo benissimo che sa giocare spalle a  canestro ma sa tirarti col 50% da tre punti. Czyz ti dà energia. Sono un team completo. Bisogna dar merito ad Esposito perchè sta osando tantissimo. Ho studiato tantissmo la Giorgio Tesi Group al video per capire quali sono le rotazioni. Esposito è bravo a cambiare in corsa. La Giorgio Tesi ti forza a fare dei cambi sul pick and roll con gli esterni che ritengo una cosa rara; alterna nel ruolo di quattro sia l’ala forte sia l’ala piccola. Pistoia non molla mai, ha una ferocia che gli va riconosciuta. E’ una gara difficile ma che dobbiamo vincere in tutti i modi. All’andata perdemmo di sei punti. Se vinceremo di sette punti possiamo pensare di superarli in classifica. Giocare a mezzogiorno sarà un’altra avversità da affrontare.”

Pressione di vincere: “Il peso lo tieni se arrivi all’ultima giornata perché devi vincere per non retrocedere. Le vittorie servono a portare entusiasmo, rafforzare le tue certezze. Il peso non lo sento. E’ chiaro che devi essere una squadra matura e non bisogna avere presunzione. La Scandone quando ha vinto o perso ha sempre lavorato con abnegazione. Sento più il fatto di  non dover sottovalutare Pistoia.”

Pericolosità dei lunghi toscani: “Non mi fido delle difficoltà di Pistoia. Non so se sarà la partita dei lunghi o degli esterni. Knowles può giocare come vice regista. Hanno tre giocatori importanti sottocanestro. Kirk sta dominando il campionato perché sta dando la doppia dimensione. Hanno un ottimo equilibrio. La biglia la terrà Moore che è abile capace di saper innescare gli altri. Pistoia ha la forza di creare nell’1vs1.”

Supporto del PaladelMauro: “La squadra si deve meritare l’affetto dei tifosi. Ce lo ha chiesto anche la proprietà Sidigas sin dall’inizio. Il gruppo, al di là di qualche passo falso,  si è sempre impegnato al massimo. Dovremo avere la massima concentrazione. Ai ragazzi chiedo di dimenticare quanto fatto perché contro Pistoia sarà una gara che dovremo sudare al massimo per vincere.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy