“La Sidigas è la peggior avversaria da affrontare alle Final Eight”

“La Sidigas è la peggior avversaria da affrontare alle Final Eight”

Commenta per primo!

Non vive un periodo sereno la Grissin Bon Reggio Emilia, uscita sconfitta domenica nel lunch match all’Adriatic Arena di Pesaro. La compagine di coach Menetti tra defezioni ed elementi nel proprio roster sta vivendo una vigilia all’insegna con più dubbi e meno certezze.  «La stanchezza in questo periodo si fa sentire ma dobbiamo trovare aggressività e cattiveria in vista della Coppa Italia. Venerdì giochiamo contro la miglior squadra d’Italia, che ha battuto tutti e si sta dimostrando solida. Ma proveremo a batterli mettendo in campo la nostra voglia di fare bene e di riscattare la partita persa in campionato». Le parole di Andrea De Nicolao in merito alla sconfitta contro la Consultinvest lasciano intendere come il quarto di finale contro la Sidigas Avellino sia una gara particolarmente temuta dalla compagine reggiana che lo scorso 23 gennaio è uscita sconfitta nel match del PaladelMauro.  Evitare gli errori palesati contro i marchigiani è il primo errore da non commettere contro la Scandone: «Ci è mancato agonismo. – dice De Nicolao – Quando subisci così tanto e con poca aggressività tutto è correlato. la difesa è il simbolo dell’agonismo che metti in campo. Noi le scelte difensive che volevano fare le abbiamo fatte, però credo che oggi ci sia mancate aggressività e un pizzico di pepe nelle fasi cruciali».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy