Sacripanti: “Abbiamo il dovere di riportare la Coppa a casa”

Sacripanti: “Abbiamo il dovere di riportare la Coppa a casa”

La Scandone sale sull’Ottovolnante. Sette vittorie di fila in campionato, adesso In Coppa. Pino Sacripanti non si scompone. Per nulla. “Abbiamo rischiato alla fine. Ammetto che la squadra ha avvertito una certa paura di vincere alla fine. Ma l’importante è averla agestita bene sino in fondo. La palla persa con fallo tecnico sul finale è stata sanguinosa per noi. Ha mostrato un certo sintomo di insicurezza, ma va bene così”. Per chi adesso punta anche sulla Scandone per la vittoria finale, Sacripanti è categorico. “Siamo qui per vincerle tutte fino alla fine. Ma una alla volta, però. Il pubblico ci chiede di riportare a casa la Coppa. Ma prima di guardarla c’è Trento. Che è un avversario ostico. Anche se lì abbiamo vinto, in campionato, non è stata una grande partita. Anzi. Abbiamo giocato malissimo. Speriamo per domani di recuperare le forze mentali e speriamo che i ragazzi stiano tutti bene. Ammetto che qualche problema, oggi, atletico e fisico, lo abbiamo avuto”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy