Futuro e progettualità: Ingegnere adesso prolunghi quel contratto a Sacripanti

Futuro e progettualità: Ingegnere adesso prolunghi quel contratto a Sacripanti

Le nove vittorie consecutive, una prestazione da libro Cuore nella finalissima di Coppa Italia, un amore ritrovato tra squadra e tifosi. Un allenatore come Sacripanti diventato l’idolo di una piazza che adesso vuol divertirsi coi giganti biancoverdi senza svegliarsi da questo sogno. Per far si che ciò avvenga serve programmazione e guardare al futuro. I tempi sono più che maturi per iniziare a guardare già alla prossima stagione al di là che Avellino possa essere o meno la nuova anti Milano del campionato nei prossimi playoff. E’ tempo che patron De Cesare blindi  coach Sacripanti il cui contratto (insieme a quello del Diesse Alberani) scadrà il prossimo 30 giugno. Aprire un ciclo e metter in piedi un progetto nel medio – lungo  termine dovrà essere la grande scommessa che adesso spetta a mister Sidigas a cui tutti adesso chiedono (già da alcune settimane) la permanenza sia del coach sia del diesse senza farseli scappare. Gli occhi dei grandi club guardano con interesse al fenomeno “Scandone”. Evitare gli errori del passato (come nell’estate del 2008) dovrà fungere da primo vero insegnamento affinché Avellino possa dare inizio ad un vero e proprio percorso vincente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy