Acea Roma – Sidigas Avellino, le pagelle dei biancoverdi (di Alfredo Bartoli)

Acea Roma – Sidigas Avellino, le pagelle dei biancoverdi (di Alfredo Bartoli)

Anosike 5: un po’ ingenuo lui, un po’ Ebi ispirato, stavolta è ben sotto i suoi standard. I falli poi lo condizionano notevolmente. Ha giocato col freno a mano tirato.

Gaines 6: 11 punti in 14 minuti di fuoco. Poi anche lui, condizionato dai falli, esce dalla partita. Manda comunque segnali incoraggianti.

Green 5.5: continua a non tirare (oggi 4 tiri, ed è tanta roba), ma con lui in campo la squadra gira ad una velocità diversa.

Hanga 6: ha una caviglia in disordine e non riesce ad essere “ghepardesco” come al solito, ma il suo contributo non lo fa mai mancare.

Banks 7.5: partire dalla panchina gli ha fatto benissimo. 21 punti (con 10 tiri) e 5 assist. Sempre più leader offensivo di questo gruppo e forse, anche per le sue incredibili doti, dovrebbe coinvolgersi un po’ di più.

Cavaliero 6: i primi 12 minuti con coach Frates. 2 punti, 1 assist, qualcos’altro.

Cortese ne.

Morgillo ne.

Trasolini 6.5: come sempre, da  “4” convince di meno che da “5”. 10 punti, 6 rimbalzi e un’ottima rim protection. Si rende comunque protagonista di disattenzioni evitabili.

Severini ne

Lechthaler 6: in campo per i falli di Anosike, non demerita nei  4 minuti di utilizzo.

Harper 5: l’unico che non è salito di livello dall’arrivo di Frates. Dimostra tutti i suoi limiti di gioco di squadra e solo quando può sfruttare il suo talento individuale riesce a far male. Segna il primo e l’ultimo canestro dei lupi. In mezzo il nulla.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy