Ad Ariano arriva la capolista Ferrara, le ufitane sognano il gran colpo

Ad Ariano arriva la capolista Ferrara, le ufitane sognano il gran colpo

Commenta per primo!

Ariano attende la capolista Ferrara. Le estensi arriveranno al Pala Cardito domani pomeriggio alle 18 forti della loro imbattibilità. Un match che da solo stimola l’attesa e l’entusiasmo del ‘ambiente arianese, già trascinante sette giorni fa contro Civitanova, e rievoca la bella pagina della poule promozione dello scorso campionato. Domani sarà un’altra storia anche se le leonesse di coach Ferazzoli hanno lavorato in settimana per ripetere la doppia impresa della poule promozione 2014­15. Battere Ferrara per regalarsi un salto di qualità prima dei successivi derby campani contro Castellammare e Salerno: è un obiettivo tanto difficile quanto stimolante.

L’AVVERSARIA – La formazione di coach Stibiel si basa su gerarchie e rotazioni ben definite. Sara Innocenti e l’ex Chiara Rossi si dividono i compiti in regia. Le esterne sono le confermate Macarena Rosset (l’italo­argentina è la straniera delle estensi) e Liliana Miccio (specialista del tiro da tre, ma quest’anno addirittura terza assoluta nel tiro da due). Il primo cambio delle esterne è l’esperta viterbese Marta Savelli nelle ultime stagioni a Marghera e Treviso. Sotto canestro la confermata Rulli fa coppia con Serena Bona, ex Salerno, reduce da due stagioni in massima serie a Lucca ed Umbertide. Alice Nori è il primo cambio delle lunghe. Ferrara arriva con i galloni del secondo attacco del girone (65,8 di media) e del secondo posto come percentuale da due 47,5%. In favore di Ariano il dato nel tiro da tre e degli assist praticamente identico il saldo perse­recuperate ed il dato dei rimbalzi. Ferrara è la seconda difesa 49,5 punti subiti di media e concede appena il 35,6% dal campo alle avversarie.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy