Avellino si prepara a ricevere il Presidente del Coni Malagò

Avellino si prepara a ricevere il Presidente del Coni Malagò

Il numero uno dello sport italiano interverrà presso il Liceo Imbriani in un convegno “Sport e Scuola, verso Le Olimpiadi 2024” promosso dal Coni Campania

Sarà Avellino la prima tappa del tour campano in programma venerdì per il presidente del Coni Nazionale Giovani Malagò che prenderà parte in mattinata al convegno “Sport e Scuola, verso Le Olimpiadi 2024” organizzato dal Coni Regionale e che si terrà presso il Liceo Statale Polivalente “ P. E. Imbriani ” della città capoluogo. A fare gli onori di casa saranno il Senatore Cosimo Sibilia in qualità di Presidente Regionale del Coni Regionale; Tullio Faia Dirigente scolastico della struttura scolastica di via Pescatori e il Delegato Provinciale del Coni Giuseppe Saviano. Nel tavolo di discussione sono previsti gli interventi di Nello Talento della Giunta Nazionale del Coni e quello di Luisa Franzese, Direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale. Le conclusioni saranno affidate a Giovanni Malagò. A distanza di cinque anni ritorna a far visita in Irpinia un massimo esponente dello sport italiano: l’ultima volta era stato Gianni Petrucci il 18 aprile 2011 quando fece tappa a Palazzo Caracciolo.

“Avellino sarà al centro delle attività sportive della regione Campania – afferma Cosimo Sibilia tra i promotori in prima persona di quest’evento – E’ una visita che ci inorgoglisce. La scuola, lo sport e l’educazione saranno i temi che avremo modo di trattare a cominciare dai ragazzi, i veri protagonisti dello sport.” La tappa di Malagò in Campania rappresenta l’occasione per parlare anche della situazione dell’impiantistica a livello regionale. Non è un mistero che Avellino sia in prima fila per poter far richiesta di fondi (sul piatto sono stati messi cento milioni di euro) che il Governo ha stanziato per la ristrutturazione degli impianti sportivi italiani per il triennio 2015-2017. Soldi che nel nostro territorio potrebbero creare un indotto lavorativo e avvicinare le persone al mondo dello sport con la costruzione di strutture innovative. “E’ un’occasione da non perdere. Avellino e l’Irpinia vogliono essere un punto di riferimento anche da questo punto di vista e non solo a livello di eccellenze a livello agonistico – dichiara Giuseppe Saviano – Il Coni vuole esser sempre più un punto di riferimento per tutte le discipline e le realtà sportive della nostra Nazione.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy