Basket A2: la Mcs Ariano fa festa, Sesto San Giovanni ko e primo posto nel girone

Basket A2: la Mcs Ariano fa festa, Sesto San Giovanni ko e primo posto nel girone

La Mcs Ariano si congeda nel migliore dei modi dalla poule promozione (girone D) superando tra le mura amiche del PalaCardito la capolista Paddy Power Sesto San Giovanni per 58-56. Bissato il successo dell’andata quando le ufitane rifilarono il primo ko stagionale alle lombarde. Una prestazione eccezionale per la squadra di coach Ferazzoli che chiude nel migliore dei modi la cavalcata nella seconda fase del campionato con la conquista del primo posto che le consentirà di disputare la finale playoff (in palio la promozione in serie A1) col vantaggio del fattore campo nella serie contro Torino.

MCS ARIANO: Santabarbara, Madonna 10, Vargiu 8, Albanese, Chesta 10, Maggi 4, Dominguez 17, De Michele n.e. , Mancinelli 4, De Luca 2. All.: Ferazzoli

GEAS SESTO SAN GIOVANNI: Bonomi n.e. , Arturi 17, Tognalini 10 , Kacerik 4, Galli ne.e. , Picco n.e. , Gambarini n.e. , Mazzoleni 2, Laterza 8, Barberis 15, Giorgi n.e., Beretta n.e. . All.: Zanotti

Parziali: 16-9, 30-32, 45-43

Arbitri: Leggiero e Lucarella

Partenza lanciata per le padrone di casa che prendono in mano le redini del gioco. Dominguez firma 11 dei 16 punti in avvio delle leonesse. L’argentina è chirurgica al tiro con 3/3 da due punti e 5/5 ai tiri liberi. La Paddy Power fa fatica in attacco, pagando un orrendo 3/15 dal campo. I primi due punti di Maggi permettono alla Mcs di doppiare le avversarie (18-9). Viene fuori, tuttavia, Sesto San Giovanni che ricuce lo strappo sino al 18-15. Il match cambia volto con le ospiti che riescono ad assottigliare il gap con la pericolosità in transizione. Arriva il sorpasso Geas al 20’: 30-32. L’avvio di terza frazione prosegue nel segno delle ragazze di Zanotti che si spingono fino al 30-37 con una super Arturi. La Mcs non si arrende ma risponde con un controbreak di 9-0 con Chesta che ribalta il fronte (39-37 al 26’). Regna l’equilibrio nei minuti antecedenti il suono della terza sirena che vedono Ariano avanti al 30’: 45-43. Barbersi firma l’ennesima parità del’incontro. Le irpine riescono a risalire la china e al 35’ il tabellone recita 54-49. Finale incandescente col 55-54 a due minuti dal traguardo. Chesta si inventa la tripla che manda i titoli di coda. La festa può iniziare.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy