Basket – Continua la marcia del Centro Storico Avellino

Basket – Continua la marcia del Centro Storico Avellino

Il Centro Storico Avellino ieri sera è stato impegnato in trasferta nel posticipo di Capaccio. Coach Ricciuto è andato nel Cilento a caccia dell’undicesima vittoria di seguito e consolidare il secondo posto, e ci è riuscito alla grande. Solo un appannamento nel finale, ma i suoi hanno avuto un vantaggio che è sempre oscillato tra i 15 punti ed i 21, porta a casa una bella vittoria. Privi del play titolare Monica, per infortunio muscolare, con la guardia Battista in cattive condizioni fisiche e mettiamoci pure una settimana di allenamento piuttosto tribolata, è oro la partita che hanno disputato i ragazzi di coach Ricciuto. Chiunque si è alzato dalla panchina ha fatto in modo di dare un’ulteriore spinta in più a quanto stava facendo il quintetto( Barbaro, Battista, De Simone, Malgieri, Sapienza). In particolar modo Dante Matarazzo, autore si di 17 punti, ma di una prova difensiva con tanta intensità, insieme al costante De Simone(20p.) risultano i top scorer della partita. Da sottolineare l’impiego del coach avellinese del giovane Elvio Barbaro, play, non è facile per un under essere buttato nella mischia subito contro giocatori navigati. Il play biancoverde mette subito la sua firma sulla partita, palla a due e bomba da tre. Avellinesi che fanno subito capire ai cilentani che non sono in gita, parziale iniziale di 10-0. Poi un calo mentale permette al Capaccio di rientrare sul meno due (12-14). Nel secondo quarto gli avellinesi inseriscono la marcia più alta e scavano un divario che gli avversari non recupereranno più(10-22). A questo punto Ricciuto pensa a gestire gli uomini e impiega tutta la panchina, ricevendo buone risposte da Marco Milano a Francesco Izzo, da Del Gaizo, Caliendo, Spinelli, ottiene punti, grinta e quella carica emotiva che permette di stare sempre concentrati anche quando, senza nessun motivo, la partita diventa molto maschia in campo. Contatti che l’unico arbitro, da sottolineare sempre questo, non riesce a fischiarli tutti. Se si pensa che gli ultimi punti del Capaccio sono stati realizzati tutti sui tiri liberi, ben 17 tiri liberi tirati, tutti fischi chiamati in meno di due minuti. Nonostante tutto, gli irpini non si sono fatti condizionare. Hanno tenuto fino alla fine, buon segno per il coach avellinese. Prossimo impegno vede l’Avellino affrontare in casa il Nocera , alla palestra comunale domenica ore 10:00.

Tabellino:

Capaccio-Centro Storico Avellino =54-68( 12-14;10-22;10-14;22-18)

Capaccio: Pisani(cap) 13, Capua 5, Capoccia, Giannatempo, Rocco, Camarano 2, Vegliante 1, Salzano 4, Ciancio 4, D’Angelo 17, Senatore 1, Impenso 4. Coach di Spirito

 

Avellino: Spinelli, Caliendo 5, Izzo 3, Matarazzo 17, De Simone 20, Monica (cap), Del Gaizo , Milano, Barbaro 3, Malgieri 7, Battista 7, Sapienza 6. Coach Ricciuto

Arbitro Sig. Pellegrino di Battipaglia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy