Basket/D – Di Marzo: “Cab Solofra? Un gruppo compatto”

Basket/D – Di Marzo: “Cab Solofra? Un gruppo compatto”

Meno due giorni alla seconda trasferta consecutiva del Cab Solofra che sabato pomeriggio alle 18:30 giocherà all’Istituto Bachelet la quinta giornata di campionato , ospite del Santa Maria a Vico. I conciari puntano alla terza vittoria consecutiva dopo i quattro punti conquistati contro Roccarainola e nel match a Torre del Greco di domenica scorsa. I gialloblu riabbracceranno capitan Esposito (sabato avverrà il suo rientro dopo due turni di stop forzato) sfideranno un’avversaria a quota sei punti in classifica (come i conciari) la cui unica sconfitta risale tra mura amiche due settimane arrivata per mano della Pallacanestro Capo Miseno (79-87). Uno dei punti di riferimento per i casertani sarà Antonio Di Marzo, uno dei protagonisti nella semifinale playoff della passata stagione che ha visto il successo dell’allora team di Ceravolo ai danni degli irpini: «In poco più di un anno è la quinta volta che li incontriamo in gare ufficiali. Abbiamo molto rispetto per loro – spiega la guardia in un’intervista odierna concessa a “La Gazzetta di Caserta”  in cui aggiunge che – sono un bel gruppo compatto, con tanti giocatori con punti nelle mani, giocano una bella pallacanestro, uno dei motivi che li ha spinti così in alto l’anno scorso. In più si sono rinforzati con l arrivo di Cantelmo, e quindi sarà una bella partita, tosta, dovremo affrontarla nel modo giusto».  Santa Maria a Vico è partita col piede giusto nel girone B del campionato di serie D malgrado i problemi economici che hanno contrassegnato la stagione estiva per il sodalizio di Terra di Lavoro: «Rispetto al roster dello scorso anno si sono aggiunti al gruppo giocatori come Sarchioto, Pepe e Cavalluzzo, tutti ex Cestistica Benevento, i quali sono tre pedine validissime e di grande spessore, sia umano che tecnico, e nonostante la situazione della società hanno comunque voluto sposare questa causa. Non ci possiamo lamentare della partenza in campionato, anche se abbiamo un rammarico grandissimo contro Capo Miseno, team candidato al salto di categoria che ha tra le sue fila un Canzonieri in gran forma. Abbiamo perso in casa dopo una partita tiratissima e molto combattuta, e che ci servirà da insegnamento per le prossime sfide».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy