Bongi (Pistoia): “La Sidigas Avellino la si batte controllando due aspetti del gioco…”

Bongi (Pistoia): “La Sidigas Avellino la si batte controllando due aspetti del gioco…”

E’ iniziata oggi la preparazione in casa Giorgio Tesi Pistoia in vista della trasferta di lunedì sera in casa della Sidigas Avellino. I toscani puntano a ritrovare il feeling con la vittoria e correggere gli errori venuti fuori nella sconfitta di Brindisi e migliorare  “soprattutto per quanto riguarda la continuità che è quella che dobbiamo trovare. – spiega l’assistant coach dei pistoiesi Fabio Bongi sulle colonne dell’edizione odierna de “La Nazione”  aggiungendo che – Dobbiamo ridurre al minimo le pause perché, appunto, le partite adesso diventano tutte importanti e durante un match le differenze sono minime e le pause rischiano di rovinare tutto quello che uno ha creato durante la gara.”

Per i biancorossi quella al PaladelMauro sarà una gara dall’importanza capitale in chiave playoff ma la reazione della Scandone è uno degli aspetti più temuti: “Lunedì sarà fondamentale avere in mano il controllo del ritmo e pareggiare la loro aggressività fìsica. Se una società cambia l’allenatore quasi alla fine della stagione vuol dare un segnale forte e vuol fare bene. Avellino sono convinto che guarderà poco alla classifica o se una partita conta o meno, sicuramente giocheranno come se fossero sei finali.”

La Giorgio Tesi Group va alla ricerca della prima vittoria della sua storia contro i biancoverdi. Una tradizione negativa da invertire: “Forse perché erano più forti e lo sono anche quest’anno – ammette Bongi -. Noi non siamo mai riusciti a fare il miracolo e loro hanno sfruttato al massimo la maggiore profondità e qualità rispetto a noi. E’ per questo che lunedì sarà fondamentale avere in mano il controllo del ritmo e pareggiare la loro aggressività fìsica. Fatto questo, alla fine, si tratterà solo di giocare a basket”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy