Brindisi e Varese alle calcagne, la Sidigas non può sbagliare

Brindisi e Varese alle calcagne, la Sidigas non può sbagliare

Commenta per primo!

Una coppia al comando del massimo campionato di basket anche dopo la prima giornata di ritorno. Reggio Emilia e Milano non perdono colpi e sfruttano a dovere anche il 16esimo turno, dimostrando di meritare il ruolo di ‘farò di un torneo che resta aperto ed emozionante. Nell’anticipo di ieri, soffre ma alla fine si impone l’EA7 Emporio Armani Milano, che al Forum piega la Dolomigi Energia Trento per 83-79 con 24 punti di uno scatenato Macvan e 20 di Simon (il top-scorer è però il trentino Wright con 30). A rovinare un pò la festa a Repesa è l’infortunio di Gentile: il capitano dell’Olimpia ha rimediato una lesione del bicipite femorale sinistro ed i tempi di recupero sono ancora da valutare. A rispondere alle ex Scarpette Rosse è la Grissin Bon Reggio Emilia, che onora il ruolo di ‘regina d’invernò sconfiggendo al PalaBigi la Manital Torino per 77-72: non bastano, ai piemontesi, i 20 punti firmati da Rosselli, mentre tra i biancorossi Gentile si ferma a 19. Si risolve in volata la sfida tra la Vanoli Cremona ed il Banco di Sardegna Sassari: i lombardi sfruttano la spinta del PalaRadi e sprintano per 73-72 con 28 punti di Turner, autentica spina nel fianco della difesa dei campioni d’Italia, che hanno in Haynes (14) il bomber più prolifico. Ad affiancare al terzo posto il quintetto di Pancotto è ancora la Giorgio Tesi Group Pistoia, che nel posticipo espugna il campo dell’Enel Brindisi per 71-67 sebbene, tra i pugliesi, Scott vada a referto a quota 21.
Va alla Umana Reyer Venezia la classica con la Obiettivo Lavoro Bologna: i lagunari la spuntano al Taliercio per 73-69 ringarziando innanzitutto Green, che porta a casa 21 punti (16 di Vitali e Odom tra le V Nere). Continua il periodo no della Betaland Capo d’Orlando: i siciliani cadono pesantemente sul parquet dell’Acqua Vitasnella, che dilaga sino all’84-56 dell’ultima sirena con 18 punti di Hodge e 16 di Heslip. Nell’anticipo pomeridiano, affermazione in trasferta per la Opnejobmetis Varese, che viola il PalaMaggiò battendo la Pasta Reggia Caserta per 77-70 con 28 punti di Wayns.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy