Cab Solofra, Esposito: «Vogliamo i playoff. Ce la giocheremo con tutti»

Cab Solofra, Esposito: «Vogliamo i playoff. Ce la giocheremo con tutti»

Giovanni Esposito
Giovanni Esposito

Giovanni Esposito, il Cab Solofra reduce da quattro vittorie nelle ultime cinque partite. Un ruolino di marcia da squadra che punta ben oltre i playoff? 

«Stiamo attraversando un buon momento dopo un inizio all’insegma delle tante difficoltà. C’è da lavorare ancora molto per trovare sinergie ancora ignote. Il nostro obiettivo – aggiunge – sono i playoff con l’auspicio di ottenere il miglior piazzamento al momento di definire la griglia di partenza. Ce la giocheremo a viso aperto con tutte le avversarie senza avere niente da perdere».

La vittoria contro la Cestistica Benevento sembra avervi dato la giusta scossa dal punto di vista psicologico? O c’è anche qualcosa altro?

«La vittoria contro Benevento è arrivata nel momento giusto. Dovevamo dare una svolta sia a noi stessi che al campionato. Ci ha ridato morale e sopratutto consapevolezza dei nostri mezzi».

Cosa manca, secondo te, a questa squadra per puntare a qualcosa di importante?

«Abbiamo tutte le carte in regole per fare bene contro chiunque. Purtroppo pecchiamo in aggressività e in spirito di sacrificio che non e’ nelle nostre corde. Basta poco per abbatterci e metter a repentaglio quanto di buono si era fatto. Sono convinto, invece, che ci toglieremo delle soddisfazioni perché credo fortemente in questo gruppo».

Giovanni Esposito
Giovanni Esposito

Domenica trasferta a Nola. Una gara sulla carta dal pronostico chiuso.

«Domenica ci aspetta una partita fondamentale contro una corazzata.  Non potrò prenderne parte, purtroppo, per motivi personali ma sono certo che i ragazzi sapranno cavarsela bene anche senza di me. Faccio loro il mio più grosso in bocca al lupo».

Sei il capitano della squadra da due anni. Hai cominciato dal settore giovanile, tanta gavetta negli anni. Cosa significa per te? Come vivi questo ruolo?

«Quando avevo 5 anni. Oggi ne ho quasi 26 (da compiere il 27 aprile ndr). Ringrazio la società per avermi dato modo di crescere sia cestisticamente e sia come persona. Da due anni sono il capitano di questa squadra, dividendo a pieno il compito con Gabriele Pisano, storico compagno di  tante battaglie cestistiche. Sono orgoglioso di questo ruolo e ringrazio i ragazzi che mi danno modo di esserlo. Spero di esserlo ancora per tanto tempo..magari con qualche titolo».

Il momento più bello che vuoi ricordare della tua carriera in maglia Cab?

«Il ricordo più bello è senza dubbio la vittoria della Coppa di Lega di serie D (stagione 2010-2011) contro il Delfino Mugnano. Forse anche la mia miglior prestazione con questa maglia. Spero di poter gioire ancora tante volte».

E chiude con una promessa finale: «Darò il massimo affinché ciò possa accadere nuovamente». Parola del capitano.

Davide Baselice

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy