Cab Solofra, l’ex Giannattasio: “Un’emozione particolare giocare contro la mia vecchia squadra”

Cab Solofra, l’ex Giannattasio: “Un’emozione particolare giocare contro la mia vecchia squadra”

Un solofrano che affronterà da avversario la squadra della sua città. Giovanni Giannattasio è pronto a sfidare con la maglia del Basket Roccarainola il Cab Solofra nella terza giornata del campionato di serie D. L’ala – centro classe 1986 è cresciuto nel vivaio gialloblu, facendo parte del roster della serie C nelle stagioni 2003 -2004 e 2004 -2005 prima di un breve ritorno nel campionato di serie D 2013-2014, intervallato da una lunga esperienza in tante squadre della provincia irpina. Sabato alle 18 la sfida al palasport di via Santa Lucia.

E’ iniziata questa nuova avventura a Roccarainola, cosa ti ha convinto ad accettare il progetto ?
«Innanzitutto il progetto propostomi dalla società: puntare tutto sui propri giovani, con due innesti seniorela professionalità e la passione di coach Della Pietra nel quale mi rispecchio in molte cose come allenatore».

Che tipo di squadra siete?
«E’ una squadra giovane che si trova all’inizio di un percorso di crescita per i propri giovani e di ripartenza dopo le ultimo annate gestite in modo diverso».

Quali sono i vostri obiettivi?

«I nostri obiettivi innanzitutto sono far si che i nostri giovani giochino e crescano il più possibile senza pressione di risultati ma ovviamente l’obiettivo principale resta la salvezza».

Affronterai la squadra della tua città, come stai vivendo questa vigilia?
«Non ti nascondo che appena uscito il calendario la prima cosa che ho fatto è stato vedere quando avrei giocato a Solofra. La sto vivendo in modo tranquillo perché affronterò tanti amici e anche un cugino in campo. Il mio obiettivo, al di la di un’ottima prestazione di squadr,a è quello di fare un’ottima prestazione personale visto il recente passato dove non sono stato messo a mio agio per poter rendere al meglio e quindi far ricredere  qualcuno. Sarà una partita all’insegna del rispetto e amicizia verso una società amica».

Cosa c’è da temere maggiormente del Cab Solofra?

«Indubbiamente ci sarà il pacchetto lunghi composto da Di lauro ed Esposito, un mix perfetto di esperienza, carattere e tecnica e il talento degli esterni dei vari D’Argenio, Cantelmo e Iannicelli. Senza tralasciare il loro gioco di squadra essendo una squadra confermata dallo scorso anno quindi un ottimo gruppo».

Sarai chiamato alla sfida sotto le plance contro Di Lauro ed Esposito. Un duello non facile.
«Un duello non facile sia per me sia per loro. Vedremo chi avrà più motivazioni e la cosa più importante è che a prevalere sia il sano sport e rispetto in campo».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy