Calandrelli (Mcs Ariano): “Puntavamo alla salvezza, siamo ad un passo dal Paradiso”

Calandrelli (Mcs Ariano): “Puntavamo alla salvezza, siamo ad un passo dal Paradiso”

Vincere per alimentare il sogno della finale playoff e sperare in una contemporanea sconfitta della Pff Ferrara contro la capolista Sesto San Giovanni. La Mcs Ariano ci crede. Sabato a Bologna le “leonesse” di patron Mario Cirillo cercheranno di dar seguito alla striscia vincente, provando a sfatare il tabù chiamato Meccanica Nova. Le felsinee, infatti, sono la bestia nera delle ufitane cui hanno rifilato ben tre ko in questo campionato. Un motivo in più per portare a casa l’intera posta in palio: “Le ragazze si stanno allenando col giusto atteggiamento – spiega l’assistant coach Valentina Calandrelli – Hanno capito quale dovrà essere lo spirito che dovrà accompagnarle in questo rush finale. Avere troppa pressione potrebbe essere controproducente. Ariano dovrà scendere sul parquet senza dover far troppi calcoli. Soltanto al suono della sirena finale tireremo le somme. Lavorando step dopo step ci si può preparare nel migliore dei modi per una gara importante cui siamo attese”. Le notizie buone per la Mcs arrivano anche dall’infermeria dove Ariano potrà contare sul recupero delle atlete alle prese con diversi acciacchi fisici. “Bologna è una delle avversarie che ci ha messo in maggiore difficoltà – ammette Calandrelli – Sarebbe , però, sbagliato, pensare che la loro recente sconfitta contro Broni possa renderci il tutto più facile. Ci attendiamo una Meccanica aggressiva e che cercherà di onorare al meglio l’incontro”. Bologna, infatti, è stata estromessa dalle pavesi nella lotta per un posto nella finale playoff. Nei precedenti confronti contro le romagnole, le irpine hanno palesato qualche problema in fase propositiva: “E’ vero, ci siamo eccessivamente al tiro dalla lunga distanza senza ricercare altre soluzioni e giocare con maggior pazienza. Mi piace sottolineare che proprio dopo l’ultimo ko contro Bologna, le ragazze hanno capito questo problema e, settimana dopo settimana, hanno lavorato affinché questo problema potesse essere risolto”. Ad inizio stagione i traguardi da tagliare erano ben altri ma Calandrelli e la Mcs Ariano vogliono arrivare fino in fondo: “La salvezza ma già i playoff sono dei risultati che avrebbero reso positivo il nostro cammino. Credere in noi stesse, essere unite e mai perdere la serenità è stato uno dei nostri segreti. Quando a metà campionato perdi degli elementi come Micovic e Narviciute, tutto potrebbe andare storto. Con Iris (Ferazzoli ndr) abbiamo lavorato su ognuna delle nostre giocatrici, sfruttando tutte le loro qualità ed esaltando ciò che in partita sanno fare meglio. Dalla nostra abbiamo una panchina lunga, rispetto ad altre competitors, in cui ognuna conosce il proprio ruolo e sa quello che può dare. Ariano se la giocherà sino alla fine”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy