Calcio – Non basta Trotta, il Palermo piega i lupi

Calcio – Non basta Trotta, il Palermo piega i lupi

 

Avellino al “Barbera” per l’impresa, a Palermo per bissare la bella prestazione di domenica scorsa contro i cugini della Casertana. Avellino, che rispetto alla gara vinta contro i falchetti cambia. Zito, Rea e Soumarè le novità. Panchina per Insigne, Ligi e Schiavon che avevano giocato sette giorni fa. Frattali, Biraschi, Nitriansky e Visconti in difesa. Arini con Zito e Gavazzi a macinare gioco, Soumarè come predetto dietro il tuo Tavano-Trotta.

Iachini risponde con Sorrentino tra i pali, Vitiello, Gonzalez ed El Kaoutari dietro. Rigoni, Jajalo, Laazar, Rispoli e Chochev alle spalle di Vazquez e Belotti promesso sposo al Torino, al suo ultimo match stasera.

La partita – Prima conclusione della gara di marca rosanero. Al 6′ Rigoni in condizioni precaria ciabatta la conclusione che si perde tra le braccia di Frattali. Al 9′ Lazaar da fuori sbaglia completamente la conclusione, ma nei primi minuti di gioco si gioca su ritmi elevati. Arriva intanto il primo giallo del match. Chochev entra a martello su Arini. Gavillucci lo redarguisce. Il Palermo fa la partita e sembra avere un piglio superiore rispetto ai lupi. Al 12′ tentativo di Rigoni ben intercettato da Frattali. Solo un giro di lancette dopo ripartenza di Jajalo per Belotti che fronteggiato dalla difesa irpina ignora Rigoni tutto solo sul secondo palo e spreca calciando tra le mani del portiere romano. Non c’è un attimo di pausa per la difesa biancoverde. Rispoli per poco non sorprende Frattali bravo a deviare in tuffo. Il Palermo intensifica la sua manovra sugli esterni, Zito soffre maledettamente Rispoli. Timide proteste del Palermo per un presunto tocco di mano in area di Zito. Gavillucci sorvola. Giallo per Biraschi. Numero del “gallo” sull’ex Grosseto al limite dell’area. Sul susseguente calcio piazzato Jajalo di potenza trova il corner complice la deviazione della barriera. Al 24′ giocata di Vazquez che esalta Frattali alla parata a terra. Avellino che si affaccia per la prima volta dalle parti di Sorrentino al 26′. Botta di Arini, palla abbondantemente a lato. Brividi per i lupi. Rigoni al 30′ prende il palo, decisivo Rea che trova una deviazione che manda la sfera in angolo. Rispoli sull’out destro fa il bello ed il cattivo tempo contro Zito che appare vistosamente fuori forma. Dopo un minuto di recupero Gavilucci dice che può bastare. Palermo e Avellino al termine della prima frazione restano sullo zero a zero.

Secondo tempo – Avellino che parte forte e colpisce la base alta della traversa con Trotta. Errore di El Kaoutari, di prima intenzione la punta casertana a Sorrentino battuto è sfortunato. Al 48′ assolo di Soumarè che cerca Trotta in area la difesa rosanero si rifugia in angolo. Un minuto dopo Frattali si esalta sul nazionale Vazquez. Grande il riflesso dell’ex portiere di Verona e Frosinone che tiene in partita i lupi. Primo cambio del match. Quaison per Chochev. Gol del Palermo. Su azione d’angolo Rigoni inspiegabilmente lasciato solo dalla retroguardia irpina dopo uno stacco di Belotti punisce i lupi. Statica la difesa con Zito che non sale nei tempi giusti per mettere in offside il calciatore palermitano. Tesser richiama proprio l’ex Ternana. Insufficiente la prova del centrocampista partenopeo. Dentro Jidayi. Primo gol subito dai lupi dopo le gare con Espanyol e Casertana dove la squadra irpina era rimasta imbattuta. Occasionissima per i siciliani. Assist al bacio di Vazquez, Rea troppo fermo sul calciatore anche di Conte che pesca in area Belotti tutto solo la punta ex Albinoleffe di testa non trova lo specchio della porta da due passi. Gol dell’Avellino. Trotta pescato da Gavazzi realizza in spaccata la rete del pareggio. L’attaccante di Santa Maria si conferma. Seconda rete in due gare per la punta dell’under 21. Neanche il tempo di gioire che Quaison riporta avanti i siciliani. Rispoli dalla sinistra crossa al centro per Rigoni, Frattali si esalta sulla volè del calciatore siciliano, la sfera giunge allo svedese che non può fallire a porta vuota l’appuntamento con il gol. Mokulu per Trotta, questa la mossa di Tesser. Accademia del Palermo, Vazquez servito da Rigoni va vicino al tris con un sinistro dal limite dell’area. Sicuramente tra i migliori in campo il calciatore azzurro. Problema alla spalla per Mokulu. Non c’è la fa l’attaccante belga costretto a lasciare il campo tra gli applausi del “Barbera”. Dentro Pozzebon. Lazaar sveglia la traversa al 74′. Palermo vicino al tris. Secondo cambio per Iachini, Daprela rileva Lazaar. Sussulto di Tavano all’80’ su calcio piazzato, Sorrentino devia in angolo. All’81’ contropiede dei padroni di casa, Rigoni cerca la grande giocata, Frattali è fuori dai pali, ma il suo pallonetto termina alto sopra la traversa. Ancora emozioni, Biraschi dai venticinque metri mette paura a Sorrentino a pochi istanti dal termine. Rispoli in contropiede va nuovamente vicino alla terza marcatura. A testa bassa ci prova l’Avellino. Gavazzi dal limite servito da Arini schiaccia la conclusione bloccata da Sorrentino. Dopo 5′ di recupero il Palermo supera i lupi per due reti ad una. Non basta Trotta ai verdi che escono dal “Barbera” a testa alta. Ora testa al campionato.

Tabellino:

Palermo (3-5-2): Sorrentino, Vitiello, Gonzalez, El Kaoutari, Rispoli, Rigoni, Jajalo, Chochev (50′ Quaison), Lazaar (77′ Daprela), Belotti, Vazquez.

A disp: Colombi, Andelkovic, Goldaniga, Trajkovski, Cassini, Hiljemark, Brugman, Benali, Quaison, Bentivegna, Pirrello, Daprelà.

All: Giuseppe Iachini.

Avellino (4-3-1-2): Frattali, Nitriansky, Biraschi, Rea, Visconti, Gavazzi, Arini, Zito (54′ Jidayi), Soumarè, Trotta (65′ Mokulu, 71′ Pozzebon), Tavano.

A disp: Bianco, Offredi, Nica, Mokulu, Schiavon, Insigne, Giron, D’Attilio, Jidayi, Pozzebon, Chiosa.

All: Attilio Tesser.

Arbitro: Claudio Gavillucci della sezione di Latina, assistenti: Mauro Vivenzi della sezione di Brescia e Sergio Ranghetti della sezione di Chiari.

Ammoniti: Chochev, Biraschi, Arini, Gavazzi, Rigoni, Rispoli, Frattali, Jajalo

Reti: 53′ Rigoni, 60′ Trotta, 61′ Quaison

Angoli: 7 a 5 per il Palermo

Note: spettatori 10000 circa con oltre 100 supporters dell’Avellino

Recupero: 1′ e 5′

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy