Caso PaladelMauro – Credito Sportivo, la Sidigas apre al saldo del debito

Caso PaladelMauro – Credito Sportivo, la Sidigas apre al saldo del debito

Commenta per primo!

Prove di intesa tra Comune di Avellino e Sidigas Scandone. Dopo il caso sollevato nelle scorse ore  riguardante i ritardi nei pagamenti delle due rate del mutuo contratto col Credito Sportivo Italiano (2,5 milioni di euro) per i lavori di adeguamento del PaladelMauro avvenuti nell’estate del 2008 e svolti dall’azienda guidata dall’allora presidente della Scandone, Vincenzo Ercolino, il problema potrebbe  essere già arrivato ad un punto di svolta. La Sidigas Spa, infatti, è pronta a venire incontro alle richieste fatte pervenire dallo stesso Istituto romano attraverso una raccomandata datata 11 dicembre 2015 ed inviata al Comune di Avellino e al club di contrada Zoccolari, in cui si sollecitava al pagamento delle rate del 30 aprile e 31 ottobre del corrente anno per un importo complessivo di  343.816,68 euro. Dagli uffici napoletani di Cappella Vecchia rassicurano che non ci sarà alcuna chiusura del palasport avellinese (paventata da qualche esponente di Palazzo di Città)  in vista dei prossimi appuntamenti che vedranno la compagine di coach Sacripanti scendere in campo mercoledì 23 dicembre alle ore 18:30 nel derby contro la Pasta Reggia Caserta.  L’azienda rappresentata dall’ingegner De Cesare  si farà carico, quindi, di questo pagamento, rimettendosi così in regola nel conteggio delle rate versate al Credito Sportivo. Sale, al contempo, il credito che la stessa Sidigas Scandone vanta nei confronti del Comune capoluogo. Dall’ingresso nel Cda (maggio 2012) e contemporanea acquisizione della maggioranza delle azioni del sodalizio cestistico, la Sidigas non avrebbe mai ricevuto alcun pagamento relativo alla convenzione, stipulata nel 2008, in cui è stata prevista sia la manutenzione sia l’affidamento della gestione degli eventi nel PaladelMauro alla stessa Scandone da parte dell’ente di Piazza del Popolo.  Un importo debitorio che si aggirerebbe intorno al doppio della cifra che la stessa Sidigas ha da onorare nei confronti del Credito Sportivo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy