Come nel 2008 la Scandone riscrive la storia

Come nel 2008 la Scandone riscrive la storia

I lupi eguagliano il record di quella stagione e sognano il gran sorpasso

Come nell’anno della Coppa Italia e della semifinale scudetto, la Sidigas Avellino a distanza di otto anni (era il 2008) riesce ad eguagliare il proprio record garantendosi così il terzo posto matematico in classifica con una giornata d’anticipo rispetto alle previsioni. Adesso si sogna il sorpasso su Reggio Emilia. Sarà il principale obiettivo della trasferta a Venezia mercoledì 4 maggio.

Un’altra pagina importante nella storia del sodalizio avellinese che riesce a chiudere in bellezza il ciclo di quindici gare casalinghe proprio con un successo contro la compagine siciliana che riporta con la mente indietro di otto anni.
La Scandone riesce così nell’impresa di festeggiare davanti al proprio pubblico un traguardo storico, perfezionando il quarto posto che era arrivato nell’annata 2010-2011 (quando i biancoverdi avrebbero sfidato la Benetton Treviso nel primo turno).

Nel  roster del 2008 e in quello odierno fanno parte Marques Green (fu l’Mvp del girone d’andata) mentre l’assistant coach Gianluca De Gennaro nello staff tecnico alla pari di alcuni membri dello staff dirigenziale  erano presenti in quella indimenticabile annata per l’Air della famiglia Ercolino che volle significare vittoria alle Final Eight di Bologna, passaggio del primo turno contro l’Upea Capo D’Orlando (uno strano scherzo del destino), qualificazione all’edizione 2008-2009 dell’Eurolega e semifinale playoff contro la Lottomatica Roma che avrebbe poi sfidato e perso nella finalissima contro la Montepaschi Siena di Pianigiani.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy