Eccellenza – Al San Tommaso manca solo il gol. Pari con la Scafatese

Eccellenza – Al San Tommaso manca solo il gol. Pari con la Scafatese

Commenta per primo!

 

Il San Tommaso strappa il primo punto del campionato al “Roca” impattando contro la Scafatese. Zero a zero ma quanti rimpianti per gli irpini che ai punti avrebbero meritato di portare a casa l’intera posta in palio. Centrocampo orfano di Di Maio, mister Silvestro si affida a Tucci. Scafatese che schiera nel 4-3-1-2 il duo Cibele-Maione protagonista nel primo successo stagionale contro la Mariglianese. Nella prima parta di gara entrambe le squadre non affondano, i padroni di casa si affidano all’estro di Florese, gli ospiti ai piazzati di Della Femina. Le occasioni più importanti per gli irpini capitano al 30’. Florese crossa basso dalla sinistra per Ripoli che di piatto supera Gallo, ma Pregevole sbandiera l’offside strozzando in gola l’urlo del gol all’ex Scafatese. Al 38’ Tucci imbecca Guerra che incrocia di testa sul secondo palo, Gallo è miracoloso a distendersi in angolo e salvare i canarini. I salernitani badano a difendersi ma nella ripresa scendono in campo con un piglio più aggressivo. Al 6’ è bravo Formisano a dire di no a Della Femina su punizione, mentre è Cibele al 15’ a calciare a lato da buona posizione dopo un invito di Maione. Amarante a venti dal termine toglie dalla mischia Scognamiglio in ombra per Del Grande. La mossa potrebbe dare subito i frutti sperati quando il neo entrato sfiora il sette alla sinistra di Formisano. Al 28’ Cibele realizza di testa la rete del vantaggio canarino in fuorigioco, timide le proteste dello stesso attaccante andato a rete nel primo match stagionale. A questo punto il San Tommaso non ci sta e tra il 30’ e 39’ schiaccia la Scafatese nella propria metà campo. Tornatore sfiora il gran gol con una botta dai venticinque metri. Il gol è nell’aria. Angolo di Florese, stacco sempre di Tornatore palla a lato. Al 46’ in pieno recupero prima Colella, poi Ripoli tutto solo in area di rigore non riescono a scardinare la difesa canarina che con Cirillo e Romano ha dovuto sudare le cosiddette sette camicie. Dopo tre minuti di recupero il direttore di gara Esposito di Torre Annunziata fischia la fine del match. Buon punto per entrambe le formazioni che muovono la classifica, chi per il vertice, la Scafatese, chi per la salvezza, il San Tommaso.

Tabellino:

San Tommaso: Formisano, Di Paola, Tornatore, Porcaro, Trifone, Giannino, Ripoli, Tucci, Guerra (85’ Giannattasio), Di Gianni (80’ Colella), Florese

A disp: Rizzo, De Nardo, Pasquale, Saveriano, Renna

All: Silvestro

Scafatese: Gallo, Matrone, Ferrauto, Della Femina, Romano, Cirillo, Mandica, Avino, (46’ Maio), Cibele, Scognamiglio (70’ Del Grande), Maione

A disp: Francavilla, Sgueglia, Tortora, Landi, Manzo

All: Amarante

Arbitro: Esposito di Torre Annunziata, assistenti: Pregevole e Amitrano

Ammoniti: Gallo, Romano, Mandica, Matrone, Di Gianni

Note: gara disputata a porte chiuse

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy