Figc – Ghirelli: “Ripescate le società virtuose di Serie C”. Sibilia risponde: “Non è possibile tornare indietro”

Figc – Ghirelli: “Ripescate le società virtuose di Serie C”. Sibilia risponde: “Non è possibile tornare indietro”

di Redazione Sport Avellino

A margine del Consiglio Federale svoltosi quest’oggi, il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli ha commentato cosi: ”E’ stato un campionato terribile, penalizzante per i nostri club. Io sono perché si lenisca la situazione, si decidano le riammissioni dei club virtuosi di Lega Pro che retrocederanno. L’unico che può decidere in tal senso e darci luce verde è il Presidente della LND, Cosimo Sibilia. Se accedesse a tale proposta avrebbe la nostra riconoscenza a vita. So che su queste tematiche si discetta in convivi e incontri, l’unico vero problema è che non si dice come veramente si possa decidere. Io l’ho fatto!”

Subito pronta la risposta di Cosimo Sibilia, presidente della Lnd e Vice presidente della FIGC: “È apprezzabile l’intento del presidente Ghirelli nel voler tutelare gli interessi dei club virtuosi della Lega Pro, ma anche quelli della Lega Nazionale Dilettanti devono avere analoga considerazione. Peraltro abbiamo già da tempo programmato lo svolgimento dei play-off ed arrivati a questo punto del campionato e della stagione non è oggettivamente possibile tornare indietro”.

Insomma il presidente della Lnd sbarra subito la strada al presidente della Lega Pro ed alla sua proposta di ripescare i club virtuosi di Lega Pro che retrocederanno. Ovviamente la proposta di Ghirelli suona un pò male nei confronti delle tante società di Serie D che si sono attrezzate in vista dei playoff, inoltre sembra assurdo poter ripescare squadre virtuose del campionato di Serie C, in quanto vi sono tante società in piena cristi economica, alla quale si aggiunge la decisione che arriverà nelle prossime settimane in merito ai casi Cuneo e Lucchese, attualmente a forte rischio esclusione.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy