Frates fa mea culpa: “E’ mancata la giusta cattiveria”

Frates fa mea culpa: “E’ mancata la giusta cattiveria”

“Sapevamo sarebbe stata dura e lo è stata, in effetti. Abbiamo sofferto tantissimo in area, dopo un primo quarto buonissimo, anche perché Anosike non è riuscito a giocare per problemi di falli. Siamo tornati sotto sul -1, poi però sono riusciti a trovare le contromisure al nostro quintetto strano, con Hanga da quattro. Abbiamo sbagliato, anzi direi sciupato tanto in attacco. Poco più del quaranta percento da due è poco e quando abbiamo fatto bene potevamo sicuramente scavare un vantaggio più ampio. Per il resto, dobbiamo aumentare la nostra durezza mentale. Abbiamo qualità e talento per competere, come abbiamo fatto stasera, ma ci manca ancora quella cattiveria e quel mestiere che dentro poteva darci una grande mano”. Questo il commento nel dopo gara di coach Fabrizio Frates commentando la sconfitta sul campo dell’Acea Roma.

Sulla rincorsa ai playoff tiene a bada gli animi: “La rincorsa diventa certamente più difficile e il margine da recuperare più ampio, ma giochiamo una partita alla volta e cerchiamo di migliorare ogni giorno. Lunedì prossimo c’è Pistoia. Abbiamo una settimana per concentrarci in palestra e migliorare gi aspetti che devono essere limati”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy