Giuliani (Enel): “Attenzione a non sottovalutare la Sidigas”

Giuliani (Enel): “Attenzione a non sottovalutare la Sidigas”

Il general manager Alessandro Giuliani su Enel Basket Brindisi-Sidigas Avellino: “Mi si chiede una valutazione sulle ultime prestazioni di qualche giocatore? Sono solito farlo sul gruppo e non sul singolo. Certamente in questa fase della stagione non è facile avere la giusta tensione; ciò non vale solo per noi ma, a vedere i risultati delle ultime giornate di campionato, per le prime cinque squadre in classifica. Un calo mentale, forse anche fisico, che è alla base del lavoro di tutti per prepararsi al rush finale del torneo e alla fase successiva. Certamente gli acciacchi patiti da alcuni nostri giocatori non ci aiutano in tal senso: ad esempio, ieri Zerini ha subito una distorsione ad una caviglia che sarà valutata nelle prossime ore e che lo limita negli allenamenti. Di contro, la situazione dei due assenti nella scorsa partita: Harper ha recuperato quasi del tutto mentre le condizioni di Eric sono monitorate costantemente. Lunedì contro Avellino sarà una partita impegnativa: non lasci ingannare la differente posizione di classifica. Loro sono mentalmente più liberi e ci terranno a far bene, come è logico che sia. Giocatori di qualità e talento che quest’anno non sono riusciti ad esprimersi al meglio; allenatore bravo e preparato; società con grosse ambizioni: quindi, Avellino non verrà a Brindisi per fare una scampagnata! Ciò noi lo sappiamo bene e vogliamo tornare alla vittoria per garantirci l’ammissione ai play-off, senza guardare troppo o al quinto o al sesto posto finale. Personalmente preferirei evitare di incontrare subito Sassari che, nonostante i problemi delle ultime giornate, resta una squadra molto competitiva. Non che Venezia e Reggio Emilia siano inferiori, sia chiaro. Semmai, in più ci sono i disagi logistici in una trasferta così lontana. Comunque, per ora pensiamo ad ottenere subito altri due punti in classifica e ad affrontare, col giusto piglio, Milano e Reggio Emilia. Poi penseremo ai play-off.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy