Guerin Sportivo – Arras (Lanusei): “Alla serie C non ci vogliamo pensare”. Gardini: “Domenica 5 maggio vedremo dove siamo arrivati”

Guerin Sportivo – Arras (Lanusei): “Alla serie C non ci vogliamo pensare”. Gardini: “Domenica 5 maggio vedremo dove siamo arrivati”

di Redazione Sport Avellino

Il Guerin Sportivo, storica rivista calcistica italiana, nel numero di questo mese, dedica un articolo alla diretta concorrete dell’Avellino Calcio per la promozione in Serie C, stiamo parlando ovviamente del Lanusei Calcio. La formazione sarda in questa stagione ha attirato su di se le attenzioni dei tanti appassionati di questo sport, esprimendo un ottimo calcio con una delle formazioni piu giovani del campionato di Serie D.

«Il Lanusei è una passione di famiglia, impossibile resistergli. Sapevo di assumermi una responsabilità importante nell’accettare la presidenza. Ma, fortunatamente, so di non essere solo: ho il sostegno di tutta Lanusei e della vecchia provincia dell’Ogliastra. Arrivare a disputare la Serie C sarebbe un onore per tutto il territorio, che avrebbe una grande visibilità» queste le parole di Daniele Arras, giovane presidente del club sardo. Arras nella sua intervista vuol sottolineare il legame venutosi a creare con il proprio territorio, segno di come lo sport diventi motivo di aggregazione e di identità collettiva: «La nostra forza è avere molte persone che col volontariato danno un grande aiuto, oltre naturalmente a tutti i soci e i componenti del direttivo che si impegnano togliendo tempo alle loro famiglie, per il bene del Lanusei. Stiamo vivendo un sogno, difficile prevedere come sarà il risveglio. Alla serie C non ci vogliamo pensare, se arriverà, però, faremo di tutto per non lasciarcela scappare. Sempre senza fare follie, ma proseguendo nella nostra politica della linea verde, del contenimento dei costi, della sostenibilità. Anche se, vista la collocazione geografica, dobbiamo prendere sempre molti giocatori fuori regione»

Piedi a terra senza snaturare il progetto iniziale del Lanusei, che in caso di promozione in Serie C dovrà scegliere la sede dove disputate le proprie partite, per ora la scelta sembrerebbe indirizzata verso Nuoro, città distante appena 70 km.

Spazio dedicato anche a mister Gardini, tecnico conteso da mezza Serie C, che sottolinea il legame territoriale del club: «Ma raramente ho trovato la coesione che c’è al Lanusei. Dove la squadra di calcio è l’emblema di una comunità intera, società e tifoseria in simbiosi, per un entusiasmo senza eguali. I ragazzi, spinti da una passione così genuina e sincera, stanno andando oltre le loro possibilità in un girone molto competitivo. Quando il presidente Arras mi ha chiamato mi ha chiesto di non soffrire più come nella tre precedenti stagioni, delle quali due con salvezze ai playout. Siamo andati ben oltre, ma non dobbiamo porci limiti. Domenica 5 maggio vedremo dove siamo arrivati, ci sono le battaglie finali da affrontare, ma i ragazzi che alleno, sono certo, daranno il massimo per regalare e regalarsi un sogno, nel quale neppure il più ottimista dei nostri tifosi avrebbe osato immaginare»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy