Il Sinigaglia terra di conquista? Attenzione lupi…

Il Sinigaglia terra di conquista? Attenzione lupi…

Alle porte del Sinigaglia di Como si presenterà sabato l’Avellino di mister Tesser, carico e voglioso di altri tre punti fondamentali per risalire la classifica. I padroni di casa sono in evidente difficoltà, fanalino di coda con appena dieci punti, dei quali solo quattro conquistati tra le mura amiche. Nei nove precedenti casalinghi, la neopromossa Como è ancora alla ricerca di una vittoria. Il primo a vincere a Como fu il Livorno che con ribaltò il risultato in suo favore grazie ai gol di Fedato e Vantaggiato. Il successo più ampio è stato quello dell’Ascoli, che con un sonoro 0-4 archiviò la pratica Como al 67′. Neanche nel derby con il Brescia i biancoblu sono riusciti a fare risultato. Al gol degli ospiti, siglato da Abate, ha risposto Ebagua, punta di diamante dell’attacco comasco. Circa 20 minuti più tardi i ragazzi di Boscaglia si riportano in vantaggio su calcio di rigore, chiude definitivamente la partita a un minuto dalla fine bomber Caracciolo. Bottino pieno anche per Pescara e Crotone, vincenti sul Como rispettivamente per 2-0 e 1-0. Ora tocca ai nostri biancoverdi, entusiasti della rimonta vittoriosa contro il Lanciano e più che mai concentrati. In questo campionato, come siamo stati abituati a vedere, nulla è scontato. Il Como giocherà ogni partita come quella decisiva per aggrapparsi alle zone play-out della classifica. Così come i lupi di Tesser non voglio fermarsi e vanno alla ricerca del tris. Gara ostica si, ma se l’Avellino scenderà in campo con il piglio giusto, da vero Avellino, non ce ne sarà per nessuno. Tanto meno per il Como.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy