Ivanov: «Inutile creare allarmismi. Possiamo vincere o perdere tre gare di fila»

Ivanov: «Inutile creare allarmismi. Possiamo vincere o perdere tre gare di fila»

Kaloyane Ivanov
Kaloyane Ivanov

«Abbiamo perso tre partite come ne avevamo vinte tre in precedenza. Può capitare». Preferisce guardare oltre Kaloyan Ivanov, ritornato in campo sabato sera a battagliare sotto le plance dopo l’assenza nel derby di Caserta, motivata dalla scomparsa del fratello Zivko per via di un incidente stradale. La sfida del PalaMaggiò  è stato la seconda di tre gare in cui la Sidigas Avellino ha palesato evidenti difficoltà nel buttar la palla nel fondo della retina. L’ala bulgara non lancia allarmismi ma associa questo trend ad un momento poco favorevole dal punto di vista offensivo: «Non penso sia un problema di attacco. Abbiamo giocato tutta la stagione con questo sistema di gioco, segnando anche ottanta punti di media in alcuni periodi. E’ normale avere questi momenti in stagione, ma non è niente di particolare». La stagione della Scandone è stata caratterizzata da tanti alti e bassi: «Il cammino altalenante è dovuto ai tanti problemi che abbiamo avuto: dagli infortuni, al cambio di giocatori in corsa. Per un team professionistico – asserisce Ivanov – non è una cosa bella ma sappiamo che queste cose possono capitare. Per evitarle, l’unica soluzione è il lavoro e l’allenarsi insieme». Domenica Avellino sosterrà la prima di due trasferte (la seconda in casa della Montepaschi Siena). È in programma il match contro la Vanoli Cremona, allenata dall’ex Cesare Pancotto che Ivanov conosce molto bene per esser stato alle dipendenze del tecnico marchigiano nella passata stagione: «Pancotto è un buon allenatore, uno dei migliori a subentrare in corsa in situazioni difficili come ha dimostrato anche qui l’anno scorso. Porta sempre grande positività nelle squadre che allena e forza a tutti. Cremona con lui ha iniziato a giocare meglio; è stato acquistato un nuovo giocatore che si è subito integrato. Non sarà una partita facile». Le ultime gare giocate dalla sua squadra hanno rimesso in discussione la possibilità di entrare nel lotto dei playoff. Ivanov non si concede a facili pronostici ma chiarisce che il destino della Sidigas dipenderà dai risultati che sarà in grado di raggiungere: «Non possiamo vivere di ipotesi. Se ne vinciamo 8 in fila posiamo anche arrivare primi, se ne perdiamo 8 anche ultimi. Dobbiamo pensare e concentrarci su una partita alla volta».  (Davide Baselice)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy