La gioia di Tommasone: “La vittoria del titolo resterà qualcosa di indimenticabile”

La gioia di Tommasone: “La vittoria del titolo resterà qualcosa di indimenticabile”

“Dire che sono soddisfatto sarebbe limitativo . Quella di sabato sera è stata una serata da incorniciare in cui tutto è girato in maniera eccellente, a partire dalle fasi che hanno preceduto la salita sul ring fino al combattimento”. E’ soltanto all’inizio il sogno di Carmine Tommasone che commenta così la vittoria del titolo Wba Intercontinentale arrivata lo scorso 4 aprile sul ring del PaladelMauro di Avellino contro Cristian Palma.

Il cileno, dominato con sagacia e grande maturità da parte del pugile di Contrada, ha provato a rimettersi in carreggiata facendo leva sulla sua esperienza e sul cosiddetto mestiere: “Palma ha provato a reagire affidandosi alla maggiore esperienza che ha maturato in precedenti manifestazioni – ha asserito lo stesso Tommasone – Sono stato bravo e intelligente nel non cadere nella sua trappola delle provocazioni ma a rispondere usando oltre che la tecnica anche il cervello e il controllo, non facile quando sali sul ring in appuntamenti del genere”.

Il pugile irpino coglie l’occasione per ringraziare tutti coloro che lo hanno supportato in questa lunga avventura: “Per me è stata una spinta in più poter lottare supportato dalla gente del mio territorio che ha creduto fermamente in me. Con il mio staff siamo riusciti a far vivere un altro momento di gloria all’Irpinia. Per me è un ulteriore motivo di orgoglio.”

Dopo la sbornia per il titolo, Tommasone si godrà ancora qualche giorno di riposo prima di riprendere ad allenarsi. “Mi piace restare coi piedi per terra. Ora c’è da stabilire quale sarà il prossimo obiettivo per cui competere. Il titolo europeo è una possibilità. Come sapete io sono scaramantico e non mi piace mai parlare troppo prima di realizzare qualcosa”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy