La Lpa Ariano cala il pokerissimo. Bologna cede alla distanza

La Lpa Ariano cala il pokerissimo. Bologna cede alla distanza

Lpa Ariano (foto G. Caso)
Lpa Ariano (foto G. Caso)

Prova di grande maturità dell’Lpa Ariano che mantiene l’imbattibilità e la vetta nella poule promozione di serie
A2. Il sesto successo consecutivo, l’ottavo nelle ultime nove uscite, arriva alla distanza. Bologna è costretta a cedere il passo all’intensità e all’efficacia difensiva delle ufitane. Dominate a rimbalzo e limitate nelle percentuali, le felsinee hanno retto per poco più di un tempo. Ariano, pur non brillando, in attacco ha dimostrato ancora una volta tutta la sua solidità. A fine gara, emblematico il commento di coach Agresti: “Oggi la nostra è una formazione che non può ammazzare nessuna gara, ma può vincere con tutti. Il prossimo week-end turno di sosta: si tornerà in campo il 16 marzo a Broni. Ultima chiamata per le pavesi per i primi quattro posti, gara fondamentale per Ariano per strappare una delle prime due piazze.

LA GARA – In avvio è l’Lpa a farsi apprezzare per la manovra ordinata (7-2 al 3’), ma Bologna ci mette poco a trovare le giuste contromisure sfruttando la scarsa vena del pick and roll delle padroni di casa (9- 10 all’8). L’inserimento prima di Dominguez, poi di Santabarbara, restituisce vivacità all’attacco arianese (13-13 al 10’). La zona delle irpine paga dazio a qualche penetrazione di troppo finalizzata da De PrettoCrudo (13-18 al 12’). Sarà il massimo vantaggio esterno della serata, perché Ariano comincia a trovare le giuste contromisure. Nonostante Agresti centellini l’impiego di Rossi e Maggi sia spuntata, le leonesse rientrano inesorabilmente. Bologna trova nel dinamismo di Nori sotto le plance il giusto antidoto alla zona, ma il finale di tempo è tutto di marca irpina grazie a due canestri ad una tripla di una volitiva Aversano e ad un canestro sulla sirena di Narviciute (29-25 al 20’). La gara sale di intensità e qualità nella ripresa. Narviciute e Crudo danno spettacolo. Ariano comincia a macinare in difesa ed arriva il primo canestro di Maggi (36-30 al 24’). Ariano trova una protagonista inattesa. Manuela Aversano (nella foto) in cabina di regia difende e detta i tempi con personalità. Dominguez si procura il terzo fallo di Crudo mentre Narviciute, fondamentale in attacco, trova il quarto fallo di De Pretto ed un gioco da tre punti. Il +10 all’ultimo mini intervallo fa da prologo all’azione più bella della gara, finalizzata da Dominguez e che vale il +12 (49-37 al 32’). Bologna tenta la carta del pressing a tutto campo. Tava trova il primo squillo da oltre l’arco. I suoi liberi e quelli di Landi dimezzano lo svantaggio 51-45. Ariano c’è e trova le triple decisive al momento giusto prima con Maggi poi con Chesta. Si fa festa sugli spalti con Narviciute che esce tra la standing ovation del pubblico arianese.
LPA GROUP ARIANO IRPINO – MECCANICA NOVA BOLOGNA: 63-53

Lpa Group Ariano Irpino: Santabarbara 2, Aversano 7, Rossi 8, Albanese n.e., Chesta 9 , Maggi 6,
Dominguez 6, Mancinelli n.e., Narviciute 17, Sarni 8.

Coach: Agresti.

Meccanica Nova Bologna: Nori 7, Landi 5, Tassinari 7, Crudo 15, Cabrini, De Pretto 2, Tava 16,
Santarelli 1, Capelli n.e., Cordola.

Coach: Scanzani.

Arbitri: Petrone di Fisciano (SA), Tammaro di Giffoni Valle Piana (SA)

Parziali: (13-13); (29-25); (45-35)

RISULTATI DELLA 5^ GIORNATA (A2 – Poule Promozione B): Ariano Irpino – Bologna: 63-53;
Vigarano Mainarda – Napoli: 60-59; Battipaglia – Broni: 102-70; Ancona – Catania (08/03 ore 18.30).

RECUPERO 1^ GIORNATA: Catania-Ancona: 67-62

CLASSIFICA: Battipaglia, Ariano Irpino, Vigarano Mainarda 16; Napoli 12; Catania* 10; Broni 8;
Bologna, Ancona* 4. (*) Catania e Ancona una gara in meno.

PROSSIMO TURNO (6^ giornata): Napoli – Ancona (16/03 ore 18); Catania – Vigarano (15/03 ore 21);
Broni – Ariano Irpino (16/03 ore 18); Bologna – Battipaglia (15/03 ore 18

Fonte: Basketariano.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy