La Mcs Ariano ci prova. Non basta: la serie A1 è di Torino

La Mcs Ariano ci prova. Non basta: la serie A1 è di Torino

Finisce a Moncalieri la splendida stagione della Mcs Ariano Irpino. Non è bastato il supporto di oltre 200 tifosi accorsi al Pala Einaudi di Moncalieri: la serie A1 è di Torino. Le padrone di casa non si lasciano sorprendere e conquistano con 12 mesi di ritardo il traguardo sfiorato nella passata stagione. Ariano ha avuto il merito di tenere in vita la speranza sino a metà dell’ultimo quarto, riuscendo a rimanere in scia alle avversarie nonostante le oggettive difficoltà sotto canestro. Coen si è ripetuta con 19 punti e 12 rimbalzi ben supportata sotto le plance da Ntumba (11+10). La coperta di Ariano si è mostrata cortissima anche in attacco dove, senza il necessario supporto della front line, Madonna e Maggi hanno finito per sbattere sistematicamente contro il muro avversario (4/17 e 4/19 gli score dal campo per la coppia di esterne arianesi).

LA GARA – L’avvio di gara è nel segno di Coen. Le padrone di casa scappano subito via (9-2 con sette punti della lunga piemontese). Ariano non riesce a frenare l’attacco torinese che colpisce con continuità da sotto e dall’arco (14-6 al 4’ con il 100% da due ed il 50% da tre). Ferazzoli si affida a Dominguez e Mancinelli per tamponare l’emorragia in difesa. E’ Maggi a rompere il ghiaccio in attacco. Cinque punti del capitano con una tripla ed una conclusione pesante di Mancinelli riaprono il match. Il finale di prima frazione è tutto di marca ospite. La Mcs riduce ulteriormente il gap con un gioco da tre punti di Maggi e la tripla in chiusura di Chesta (21-20 al 10’). L’avvio di secondo quarto è ancora nel segno di Coen che scollina in doppia cifra. Quattro punti consecutivi della lunga piemontesi ed una tripla di Domizi allargano la forbice, mentre Ferazzoli chiede aiuto alla sua panchina con Santabarbara e De Luca. Ariano reagisce con il  primo canestro dal campo di Madonna e la seconda tripla di Chesta (29-25 al 13’). Le percentuali di Torino si abbassano leggermente (4/12 da due ed 1/4 da tre nella seconda frazione), ma è il controllo dei rimbalzi (18 a 6) a garantire la necessaria tranquillità a Torino. La Mcs trova sollievo alle sofferenze offensive solo da oltre l’arco: una tripla di Vargiu ed un libero di Maggi (imprecisa dalla lunetta) la tengono a galla (33-30 al 17’). Il finale di tempo è tutto per le padrone di casa che dilagano con Quarta, Ntumba e Coen (39-30 al 20’). In casa Mcs si chiude la frazione con un misero 1/11 da due. Ariano prova a reagire nella ripresa con i canestri in apertura di Chesta e Santabarbara, ma deve fare i conti con la rediviva Riccardi. Sono i primi punti di Puliti dalla lunetta a far volare Torino sul +10. Il vantaggio potrebbe essere più consistente senza il 9/18 dalla lunetta. Il distacco tocca le dodici lunghezze con Quarta (51-39) prima che Madonna riesca a trovare due lampi da oltre l’arco (53-45 al 30’). Una tripla di Santabarbara in avvio di ultimo quarto illude. Sono i canestri pesanti di Domizi e Coen a spaccare il match. Ariano continua a fallire conclusioni: è Quarta a far saltare definitivamente il banco regalando la festa promozione alle piemontesi. Risultati di gara-2 (Serie A2 – finali play-off): Sesto S. Giovanni – Castel S. Pietro: 51-53 (serie 1-1); Torino – Mcs Ariano Irpino: 68-55 (serie 2-0). Verdetti: Fixi Piramis Torino promossa in serie A1. Il programma di gara-3: Castel S. Pietro – Sesto S. Giovanni (09/05 ore 21).

 

FIXI PIRAMIS TORINO – MCS ARIANO IRPINO: 68-55

Fixi Piramis Torino: Rosso 1, Riccardi 8, O’Rourke 6, Di Giacomo, Puliti 3, Quarta 12, Coen 19, Domizi 8, Salvini, Gallucci n.e., Ntumba 11, Santuz. Coach: Petrachi. Ass.: Comba.

Mcs Ariano Irpino: Santabarbara 7, Madonna 13, Vargiu 3, Albanese, Chesta 13, Maggi 14, Dominguez 2, Cifaldi n.e., De Michele n.e., Mancinelli 3, De Luca. Coach: Ferazzoli. Ass.: Calandrelli.

Arbitri: Schena di Castellana Grotte (BA), Padovano di Ruvo di Puglia (BA)

Parziali: (21-20); (39-30); (53-48)

Fonte: www.basketariano.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy