“La serie A un sogno, ho voglia di imparare”

“La serie A un sogno, ho voglia di imparare”

Commenta per primo!

“Sono molto contento di essere arrivato qui, era un sogno venire in questa categoria e spero di fare bene”. Per Marcello Trotta il Sassuolo rappresenta la grande chance. Dopo essersi messo in mostra con l’Avellino e la nazionale under 21, il 23enne attaccante campano non vede l’ora di confrontarsi con l’elite del calcio italiano. “Spero di integrarmi al più presto, il mio obiettivo è fare bene e aiutare la squadra. Il modulo offensivo di Di Francesco non farà altro che esaltare le mie qualità, dovrò integrarmi negli schemi e cercherò di farlo al più presto. C’è tanta voglia di imparare, dovrò stare calmo e aspettare la mia opportunità”. Trotta ammette che altre squadre si erano fatte avanti per lui “ma davanti alla chiamata del Sassuolo non c’era alcun dubbio sulla scelta da fare”. “La nostra filosofia è quella di continuare con ragazzi giovani, possibilmente italiani, e lo stiamo dimostrando con Sensi e Trotta. Ma la Juve non c’entra con questi acquisti”, precisa l’amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali. “Sensi è un ragazzo acquistato a titolo definitivo e rimane in prestito al Cesena, con la Juve abbiamo un rapporto particolare e quello che succederà nel tempo lo valuteremo, stesso discorso per Trotta, che ha firmato un contratto di 4 anni e mezzo e riteniamo possa essere utile alla causa del Sassuolo, è un ragazzo dalle grandi prospettive”. Carnevali ritiene chiuso il mercato: “come campagna acquisti non dovrebbero esserci grandi sorprese, è abbastanza completata. Vogliamo mantenere la rosa che abbiamo, sono ragazzi che possono garantirci una classifica come quella che abbiamo adesso. E finchè i grandi club richiedono i nostri ragazzi, significa che il lavoro che è stato fatto ci può portare dei risultati, anche sotto l’aspetto economico”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy