La Sidigas asfalta anche Varese: Veikalas stende i lombardi a suon di triple

La Sidigas asfalta anche Varese: Veikalas stende i lombardi a suon di triple

Dodicesima vittoria consecutiva per gli irpini

Dall’uovo di Pasqua la Sidigas Avellino pesca l’ennesima vittoria di questa striscia imponendosi per 89-71 contro la Openjobmetis Varese. Sugli scudi Veikalas da 25 punti con un clamoroso 7/8 da tre punti.

 

Sidigas Avellino: Norcino, Ragland 5, Green 3, Veikalas 25, Acker 5, Leunen 6, Cervi 4, Severini 3, Nunnally 20, Pini 2, Parlato. All.: Sacripanti

Openjobmetis Varese: Davies 16, Wayns 2, Varanauskas 7, Cavaliero ,8 Wright 12, Campani 11, Kangur 6, Rossi 2, Ferrero 4 ,Pietrini n.e. All.: Moretti

Arbitri: Martolini, Di Francesco, Morelli

Parziali: 29-19, 64-34, 73-51

La buona notizia per gli appassionati arrivano nei primi secondi del match col rientro di Acker dopo il turno di stop contro Bologna. La Sidigas prova immediatamente a dettare il ritmo, attaccando il ferro prima con Ragland e successivamente proprio con l’ex Barcellona. Il match sale di intensità in attacco con Varese che trova il sorpasso con la tripla di Kangur dall’angolo per il 12-9 al 4’. Gli ospiti provano a metterla sul piano dell’intensità , contando su un Davies che replica al tentativo di riavvicinamento di Nunnally. Sacripanti mescola le carte gettando nella mischia Buva e Veikalas. Ne nasce un primo quarto fatto di botta e risposta tra Wright a cui replica il trio Nunnally- Raglan- Buva con un megaparziale di 12-3 (29-19 al 10’). La striscia offensiva della Sidigas Avellino continua a mietere vittime: sale in cattedra anche Veikalas che dalla lunga distanza colpisce per due azioni consecutive intervallato dal canestro di Davies che interrompe il digiuno offensivo per gli ospiti. Sale in maniera clamorosa il livello di fisicità ed in particolare la durezza dei contatti. La Scandone allenta la morsa offensiva malgrado le buone percentuali e gli undici assist già smazzati ma deve incassare la tripla dell’ex Cavaliero che tiene in vita le speranze di rimonta della Openjobmetis. Le bombe di Veikalas e i tiri liberi di Nunnally portano la Scandone a toccare il massimo vantaggio sul + 20 (54-34). La reazione rabbiosa varesina produce un break di 9-0 nei primi tre giri di lancette della ripresa con Avellino che litiga col canestro finché non è Buva a sbloccare i suoi (58-43 al 24’). I prealpini sparano tutte le cartucce nei primi minuti prima che la Sidigas riesca a riprendere in mano il pallino del gioco, allentando i ritmi e caricando di falli i biancorossi che nulla possono sulla tripla sulla sirena di Green che manda in visibilio l’intero PaladelMauro.

Veikalas è un tambur battente insaccando la quinta tripla di serata che vale il 79-55. I lupi neutralizzano archiviano con amplio anticipo il match che allunga a dodici la striscia di vittorie consecutive e tiene alte le chance di terzo posto in vista dello scontro diretto contro Cremona del prossimo 10 aprile.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy