La Sidigas si affida alla cabala per tentare il gran colpo

La Sidigas si affida alla cabala per tentare il gran colpo

Penultimo giorno di allenamento per la Sidigas Avellino che tra il pomeriggio odierno e la mattinata di domani completerà la preparazione in vista del posticipo di lunedì sera contro il Banco di Sardegna Sassari. Difficoltà dell’avversario a parte, la compagine biancoverde si affida ai numeri e alla cabala per tentare il gran colpo. Lo scorso anno, alla guida dell’Acqua Vitasnella Cantù, coach Sacripanti superò al Pianella proprio la compagine sarda per 79-75. Più in generale, la Scandone è avanti con sette vittorie e tre perse nei confronti casalinghi contro il Banco di Sardegna che è riuscito ad espugnare il parquet irpino in maniera consecutiva soltanto nelle ultime due stagioni.

Un talismano cui potrebbero ricorrere i lupi riguarda Marteen Leunen. L’ala statunitense, al centro di qualche critica per la discontinuità del suo rendimento (dai dieci rimbalzi con Pesaro ai dodici punti a Pistoia passando per i nove palloni catturati nel pitturato con Trento), ha battuto da avversario il club del presidente Sardara con nove vittorie e soltanto sei sconfitte.

Sassari, al contrario, potrà contare sul quinto miglior marcatore del campionato che risponde al nome di David Logan che iscrive a referto ben 17 punti di media ad ogni allacciata di scarpe. L’ex cecchino di Maccabi Tel Aviv e Panathinaikos è primo nella speciale classifica nel tiro da due punti col 68% mentre il suo compagno di squadra Varnado è quinto col 65,4 %. In questa speciale graduatoria, la Dinamo primeggia in termini di squadra col 57,1%.

Il controllo del ritmo è un argomento che toccherà da una parte Taurean Green e dall’altra il duo Marquez Haynes e Rok Stipcevic. Il regista biancoverde è il secondo miglior assistman del torneo con 7,5 palloni smazzati a partita mentre il duo biancoblu si conferma essere pericoloso dalla linea dei tre punti col 53,3 %.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy