Legabasket – Il 4° turno si apre con due anticipi

Legabasket – Il 4° turno si apre con due anticipi

Commenta per primo!

Una trasferta stimolante, così la definisce il coach della Manital Torino, Luca Bechi. E’ quella che la squadra sta per affrontare al Pianella di Cantù contro l’Acqua Vitasnella (domani sera ora 20,30 il via). Un sito che al coach livornese ricorda una grande impresa, datata 2006: “Allenavo l’Angelico Biella e rimontammo 18 punti negli ultimi tre minuti vincendo poi al supplementare. Credo che anche loro e non solo il sottoscritto ricordino quel momento. Un pubblico caldo ma corretto. Torno sempre volentieri a Cantù, perchè è un luogo storico quando si parla di pallacanestro e capace di regalare atmosfera ed emozione”. Come sta la Manital e con quale spirito vi apprestate ad affrontare la quarta giornata di campionato è presto detto: “Il morale è buono e la condizione fisica generale altrettanto. La settimana è stata intensa dal punto di vista degli allenamenti e della costruzione delle necessarie sinergie del gruppo. La voglia di riscatto è tanta dopo la brutta prestazione di domenica scorsa contro Venezia. Dobbiamo trovare continuità nella gestione del ritmo partita, cosa che fino ad oggi è mancata, o meglio siamo riusciti a tradurre in realtà solo a tratti. Lottare dal primo all’ultimo minuto, rimanere attaccati al punteggio come fatto a Caserta, sarà determinante”. Intanto arrivano buone notizie sul fronte degli assenti. Il controllo radiografico al quale è stato sottoposto questa mattina Stefano Mancinelli ha detto che il veterano dei piemontesi è clinicamente guarito: “Proseguirà dunque – ha sottolineato il responsabile dell’area medica della società, Roberto Carlin – le cure residue fino a domenica e da lunedì sarà a disposizione per riprendere la preparazione atletica”.

L’Acqua Vitasnella ha invece recuperato sia Marco Laganà sia il capitano Abass Awudu, che avevano saltato l’allenamento di martedì per una forma influenzale. Coach Corbani potrà dunque contare sul roster al completo. Quella tra Pallacanestro Cantù e Auxilium Torino è una sfida storica della pallacanestro italiana. Le due formazioni si sono affrontate infatti per 49 volte con un bilancio favorevole all’Acqua Vitasnella che si è imposta in ben 30 occasioni. Nell’altro anticipo delle 20.30 si sfideranno, al PalaPentassuglia, Enel Brindisi e Dolomiti Energia Trentino: in palio c’è l’aggancio, almeno per 24 ore, alla coppia di testa formata da Grissin Bon Reggio Emilia e Giorgio Tesi Group Pistoia, le uniche ancora imbattute della regular-season.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy