Legabasket – In cinque nuovamente al comando della classifica

Legabasket – In cinque nuovamente al comando della classifica

Commenta per primo!

Sotto l’albero, la Serie A ritrova un pokerissimo al comando. Nella 13esima giornata di andata, quella pre-natalizia, cadono tutte e tre le leader, Milano, Cremona e Reggio Emilia, mentre riagganciano la testa Trento e Pistoia, con Sassari che, dopo la prova di forza nel remake della finale scudetto contro Reggio Emilia, insegue da vicino. Vive una serata ‘vintagè la Consultinvest Pesaro, che nel ricordo di tempi migliori mette al tappeto, in una delle grandi classiche della regular-season, l’EA7 Emporio Armani. In quello che sarebbe dovuto essere un testacoda, i marchigiani sfruttano il fattore Adriatic Arena e la spuntano in volata per 69-66, beneficiando della vena realizzativa di Lacey e Daye, capaci di contribuire alla causa con 50 punti complessivi (24 di McLean nell’Olimpia). Dopo otto successi di fila, la Vanoli Cremona patisce, in uno dei tanti derby lombardi, la ‘famè della Openjobmetis Varese, che ha la meglio dei rivali dopo un overtime per 87-82 con 17 punti di Wayns (28 di McGee tra gli ospiti). Il vero tonfo del turno infrasettimanale è quello della Grissin Bon Reggio Emilia, che al PalaSerradimigni viene ‘stritolatà dai tricolori del Banco di Sardegna Sassari per 94-70: Logan ruba la scena con 25 punti all’attivo. Arriva invece allo sprint l’affermazione casalinga della Giorgio Tesi Group Pistoia, che ritorna nel quintetto in fuga con il 70-68 inflitto alla Umana Reyer Venezia, costretta ad accontenarsi dei 18 punti di Goss.
La Dolomiti Energia Trentino si regala un gran Natale sconfiggendo sul parquet amico la Betaland Capo d’Orlando per 74-63 con 16 punti di Sanders; ai siciliani non bastano, invece, i 30 firmati da Bowres. In attesa del tesseramento di coach Bazarevich, l’Acqua Vitasnella Cantù cade alla Unipol Arena, vittima di una Obiettivo Lavoro Bologna che, nel ricordo di Ravaglia, fa sua la sfida per 85-77 grazie, in primis, ai 19 punti siglati da Pittman (24 di Hodge tra i biancoblu). Dopo aver sconfitto Sassari al supplementare, la Manital Torino si arrende sul filo di lana alla Enel Brindisi, che sorride con i 17 punti di Banks.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy