Legabasket: Metta World Peace debutta al “Pianella”, Ray festeggia un record in serie A

Legabasket: Metta World Peace debutta al “Pianella”, Ray festeggia un record in serie A

Dopo le gare contro Pistoia e Cremona, l’Acea Roma è attesa da un altro scontro diretto per la zona playoff contro la Sidigas Avellino nel turno di Sabato Santo (palla a due ore 20,30). Gli irpini hanno chiuso una parentesi negativa fatta di cinque sconfitte consecutive vincendo al PalaDelMauro contro la Virtus Bologna nella partita d’esordio di coach Frates, rilanciando le proprie ambizioni di post season. Rispetto alla gara di andata, vinta 74-70 dai campani, Avellino si è rinforzata con l’innesto di Marques Green, alla sua terza esperienza con i biancoverdi. La Virtus, che in classifica precede la Sidigas di due punti, insegue la vittoria casalinga contro gli irpini dal febbraio 2011, quando la squadra capitolina si impose 80-70, prima di una striscia di tre successi dei biancoverdi, di cui due all’overtime. Sono tre gli ex dell’incontro: coach Luca Dalmonte, Ndudi Ebi e l’ultimo arrivato Ramel Curry, distante una sola lunghezza da quota 1000 punti segnati in Serie A. Alle 18, la seconda della classe, l’Umana Venezia, è di scena al PalaBigi nel big-match con la Grissin Bon Reggio Emilia: Jackson è a soli due punti dal bottino dei mille in campionato. Classica dei canestri italiani alla Unipol Arena, teatro del match tra la Granarolo Bologna, che festeggerà le cento presenze in A di Ray, e l’Openjobmetis Varese, al loro 157esimo confronto diretto (i biancorossi sono avanti per 81-74).
Confronto interessante, al PalaPentassuglia, tra Enel Brindisi e Giorgio Tesi Group Pistoia, mentre promette spettacolo la gara tra il Banco di Sardegna Sassari, in campo con Dyson a -22 dai mille punti in A, e la Dolomiti Energia Trento. L’Upea Capo d’Orlando è attesa sul parquet dell’Acqua Vitasnella Cantù, la Consultinvest Pesaro ospita all’Adriatic Arena la Vanoli Cremona. Lunedì di Pasquetta in campo, infine, per la capolista Ea7 Emporio Armani Milano, che sfiderà al PalaMaggiò (ore 20) la Pasta Reggia Caserta in un autentico testacoda che si ripeterà per la 57esima volta nella storia dei due quintetti (l’Olimpia conduce nei precedenti per 36-20).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy