Legabasket, i numeri della 22° giornata

Legabasket, i numeri della 22° giornata

legabasketDoppia doppia nella 22° giornata per Dyson (Enel), 24 punti + 10 falli subiti; Smith (Umana), 21 punti + 12 rimbalzi; Daniel (Giorgio Tesi Group) 12+11; Johnson (Giorgio Tesi Group) 11+10; Mazzola (Sutor) 11+10

Classifica aggiornata:

17 – Anosike (Victoria Lib. Pesaro)

8 – Ivanov (Sidigas Avellino)

6 – Smith (Umana Venezia), Mbakwe (Acea Roma)

5 – Walsh (Granarolo Bologna), James (Enel Brindisi)

4 – Sakic (Sutor Montegranaro), Trasolini (Pesaro), Johnson (Giorgio Tesi Group)

OLTRE 20 PUN TI – 6 i giocatori che hanno realizzato 20 o più punti nell’ultimo turno: Dyson (Enel), Hardy (Granarolo), R.Johnson (Pesaro), Smith (Umana), Janning (Montepaschi), Mayo (20). Langford, Hardy e Drake Diener guidano la graduatoria con 9 gare stagionali con 20 o più punti, seguono Turner , Smith e Mayo (8), D.Cinciarini, Rich (7). 9 gli italiani ad aver realizzato 20 o più punti in una singola gara: Daniele Cinciarini (7 volte), Daniel Hackett e Pietro Aradori (3), S.Gentile(2) ,  A.Gentile, Cournooh, Melli, Cavaliero  e Polonara (1)

3 le vittorie in trasferta nel 22° turno, complessivamente sono 55 i successi in trasferta su 176 gare (31.3%), 15 su 56 (26.8%) nel girone di ritorno.  Il record negativo attuale appartiene alla regular season 1975/76 (37 in 132 gare, 28.0%), quello positivo è della stagione scorsa (101 in 240 gare, 42.1%). 2 i campi imbattuti:  Cantù (11-0), Milano (11-0); tutte le squadre hanno vinto almeno una volta fuori casa. Roma è la squadra che ha giocato più partite finite tra 1 e 5 punti di scarto: 12 (bilancio 8-4), Pesaro ha 4-0 nelle gare finite con un canestro di scarto (ovvero fra 1 e 3 punti).

MILANO – L’ultima stagione in cui Milano è stata sola al comando dopo 22 giornate risale al 1991/92, quando l’allora Philips guidava la classifica con 34 punti e 2 lunghezze di vantaggio su V.Bologna-Treviso-Pesaro. L’Olimpia arrivò poi terza in regular season (per differenza canestri, ex aequo con Treviso e Pesaro) con un bilancio di 22-8 e venne eliminata nei quarti di finale da Il Messaggero Roma (1-2). Nell’era play off (dal 1976/77) Milano è stata altre 4 volte capolista solitaria dopo 21 turni: nel 1979/80,1983/84, 1984/85 e 1985/86. Milano, con 11 vittorie consecutive, ha la miglior striscia vincente aperta (e ha allungato ancora il record stagionale davanti ai 6 successi di fila di Sassari e Brindisi);  Bologna e Varese sono alla quarta sconfitta consecutiva (record stagionale per Pesaro con 9 gare perse di seguito).

DOPPIA CIFRA – Al comando il cremonese Rich con 20 in 20 (contando ovviamente solo le partite giocate), davanti a Langford (20 in 21), poi Anosike, Turner, Wanamaker, D.Diener (20 in 22)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy