Legabasket: Pistoia perde il primato, Venezia espugna Sassari

Legabasket: Pistoia perde il primato, Venezia espugna Sassari

Commenta per primo!

Pistoia perde l’imbattibilità a Milano, che ne approfitta per agganciarla in testa, così come Reggio Emilia e Venezia. Al termine della quinta giornata di andata di Serie A, al vertice della classifica si forma un quartetto a quota 8, a dimostrazione di come il torneo sia equilibrato e pronto a mutare volto di domenica in domenica. La prima sconfitta in campionato per Pistoia arriva dunque nel big match del Forum. Milano, dopo il ko in Eurolega contro l’Olympiacos, riparte a testa bassa e dilaga sino all’89-71 dell’ultima sirena. Ruba l’occhio la coppia Barac-Hummel, a referto con un bottino complessivo di 38 punto, mentre i toscani si consolano con i 15 punti di Kirk, i 14 di Blackshear e i 13 di Czyz. Quarta vittoria in cinque gare per la Grissin Bon Reggio Emilia, che nell’anticipo di mezzogiorno supera 83-66 la Consultinvest Pesaro, al quarto ko stagionale. Al PalaBigi impressionante prova di Aradori, che trascina i biancorossi locali con 21 punti e 15 rimbalzi oltre a 3 assist; bene anche Lavrinovic e Veremeenko con 13 punti a testa. Nelle fila dei marchigiani Pesaro si salvano Christon (14 punti) e Shelton (10 punti e 10 rimbalzi). Nel posticipo domenicale, i campioni d’Italia del Banco di Sardegna Sassari subiscono la ‘famè della Umana Venezia, che sbanca il PalaSerradimigni per 82-70 sfruttando la ‘mano caldà di Goss e Peric, che contribuiscono alla causa dei lagunari di Recalcati con 16 e 15 punti (il più prolifico è il sardo Alexander con 17). Sconfitte casalinghe per Capo d’Orlando e Torino. La Betaland si arrende in volata alla Openjobmetis Varese, vincente per 66-62 con 21 punti di Ukic, top-scorer dell’incontro. La matricola Manital, invece, lascia spazio alla Vanoli Cremona, capace di fare il vuoto con 23 punti di uno scatenato McGee (21 di Robinson tra i piemontesi). Sfrutta il fattore campo la Sidigas Avellino, che al PalaDelMauro infligge un 79-66 alla Dolomiti Energia Trentino con 26 punti di Buva e 23 di Nunnally. Risolto solo all’overtime l’anticipo di ieri tra l’Acqua Vitasnella Cantù e l’Enel Brindisi, con i pugliesi che la spuntano 103-100 grazie ai 25 punti di Kadji e ai 20 di Cournooh (23 di Abass Abass e 22 di Heslip e Hasbrouck tra i brianzoli). Domani, lunedì, il posticipo televisivo tra la Obiettivo Lavoro Bologna e la Pasta Reggia Caserta che chiuderà il turno di regular-season.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy