L’Irpinia è pronta ad accogliere il Giro d’Italia

L’Irpinia è pronta ad accogliere il Giro d’Italia

L’Irpinia ciclistica si prepara a vivere domani una domenica da protagonista, ospitando la nona tappa della novantottesima edizione del Giro D’Italia scattato lo scorso 9 maggio da Sanremo e che si concluderà domenica 31 maggio a Milano.  Il percorso prevedrà la partenza da Benevento con arrivo fissato a San Giorgio del Sannio. Sarà, tuttavia, la provincia di Avellino il teatro della battaglia per la conquista della maglia rosa dinanzi alle telecamere di Raisport. Un appuntamento sentito per la popolazione irpina che accoglierà con l’entusiasmo che la contraddistingue da generazioni i corridori della carovana rosa nei centosessantatré chilometri (sui duecentoquindici complessivi) che si snoderanno lungo le strade della nostra terra con ben diciotto comuni interessati dall’evento: Chianche, Altavilla, Grottolella, Montefredane, Atripalda, San Michele di Serino, Serino, Montella, Bagnoli Irpino, Lioni, Sant’Angelo dei Lombardi, Torella dei Lombardi, Castelfranci, Castelvetere sul Calore, San Mango sul Calore, Montefalcione, Pratola Serra e Dentecane. Proprio nella stazione di Chianche ci sarà il primo contatto tra l’Irpinia e la kermesse con l’orario previsto intorno alle 12:15.  Dopo pochi minuti il percorso toccherà le porte del capoluogo  col passaggio per Pianodardine e Atripalda, in particolare lungo Piazza Umberto I. Per i ciclisti sarà la volta poi della prima salita della giornata quando scatterà il primo dei tre gran premi di montagna con la tappa del Terminio con una distanza pari a venti chilometri). Seguirà la discesa dai 1240 metri alla volta di Montella dove anche qui le due ruote attraverseranno il centro della città per poi affrontare il secondo gran premio della montagna. Sarà poi la volta del Monte Laceno ad un’altezza di 1087 metri per finire a Lioni, uno dei due traguardi volanti della tappa insieme a Bagnoli Irpino. Le gambe dei ciclisti verranno messe nuovamente a dura prova dal terzo gran premio di giornata. Si entrerà in quel di Pratola Serra (a Passo Serra per la precisione) per poi passare in quel di Dentecane, prima del rientro nel Sannio dove avverrà il rush finale. Ci sarà poi un giorno di riposo per consentire all’organizzazione di spostarsi in quel di Civitanova Marche da dove martedì ripartirà la corsa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy