La Lpa Ariano attende Ancona. Basta una vittoria e sarà semifinale

La Lpa Ariano attende Ancona. Basta una vittoria e sarà semifinale

Lpa Ariano (foto G. Caso)
Lpa Ariano (foto G. Caso)

ARIANO IRPINO. “Siamo una squadra preparata, ma non allenata” in queste parole di coach Agresti tutta la sintesi del pre-gara in casa arianese. I polpacci dolgono in casa ufitana. Narviciute non ha ancora smaltito l’infiammazione al tendine di Achille. La lunga è in forse, ma si farà di tutto per recuperarla. Non ci sarà invece Manuela Aversano che prosegue nel suo recupero dalla distorsione alla caviglia. La play beneventana rientrerà per l’ultimo turno della poule promozione. Domenica arriva Ancona. Alle leonesse servono due punti per assicurarsi la qualificazione anche se lo stesso risultato potrebbe arrivare ventiquattro ore prima qualora, nell’anticipo di Catania, Broni riuscisse ad espugnare il parquet siciliano. Raggiungere le semifinali play-off significherebbe eguagliare lo splendido risultato della scorsa stagione. Una vittoria contro Ancona manterrebbe la formazione del presidente Cirillo in corsa per il secondo posto con il conseguente vantaggio di avere l’eventuale “bella” in casa nella serie di semifinale. “Bisognerà raschiare il fondo del barile” sottolinea Agresti che avverte: “Ancona non è solo Carola Sordi. In cabina di regia la staffetta Moroni-Mataloni si è dimostrata produttiva. E’ una formazione che gioca molto sui rimbalzi d’attacco, tende a perdere pochi palloni e conseguentemente ha spesso a disposizione un elevato numero di possessi. Sarà importante riuscire a far valere il gioco in contropiede quando ce ne sarà la possibilità”.

L’AVVERSARIA – Ancona ha vinto solo una gara in questa poule promozione, proprio domenica scorsa a Napoli. Pur non avendo possibilità di qualificazione, promette di essere un’avversaria ostica così come già lo è stata nel match di andata. Il quintetto è formato dalla coppia Moroni-Mataloni che si è alternano in cabina di regia, dalla guardia Tayara Madonna, ex compagna di Chiara Rossi ad Udine, giunta nel finale di prima fase, dalla guardia-ala e top scorer Carola Sordi. Sotto canestro gravitano la confermata Redolf e l’estone Rebane, leader per valutazione, arrivata da Udine nelle ultime giornate della prima fase.

LE CIFRE (medie per gara):

Lpa Group Ariano Irpino: P.ti 58,5 (Rossi 11,1); P.ti subiti 53; Falli C. 15,1 (Chesta 2,3); Falli S. 18,6 (Rossi, Narviciute e Dominguez 3,1); T2 41,2% (Rossi 46,4%); T3 28,6% (Sarni 38,2%); Tl 64,7% (Rossi 75,5%); Rimb. 41,3 (Narviciute 7,4); Perse 16,6 (Rossi 2,4); Rec. 18,1 (Dominguez e Maggi 1,8); Assist 8,3 (Rossi 2,2); Valutaz. 72,8 (Narviciute 13,1).

Vesta Droptek Ancona: P.ti 56,7 (Sordi 15,5); P.ti subiti 65,2; Falli C. 16,1 (Rebane 3,7); Falli S. 18 (Sordi 6,6); T2 56,2% (Rebane 56,2%); T3 30,6% (Formiconi 39,5%); Tl 74% (Sordi 85,1%); Rimb. 30,8 (Rebane 8,1); Perse 16,8 (Moroni 3); Rec. 16,4 (Sordi 2,3); Assist 3,6 (Sordi 1); Valutaz. 63,6 (Rebane 17,1).

N.B.: Tra i leader statistici di squadra non si è tenuto conto delle cifre di Marija Micovic. I punti fatti e subiti di squadra sono riferiti alle sole gare della poule promozione.

ARBITRI: Pagano di Scafati (SA), De Prisco di Nocera Superiore (SA)

IL PROGRAMMA DELLA 07^ GIORNATA (A2 – Poule Promozione B): Ariano Irpino – Ancona (23/03 ore 18); Napoli – Bologna (23/03 ore 18); Battipaglia – Vigarano (23/03 ore 18); Catania – Broni (22/03 ore 18).

CLASSIFICA: PB63 Lady Battipaglia 18; Lpa Group Ariano Irpino, Vassalli Vigarano Mainarda 16; Olympia Catania 14; Saces Napoli 12; Omc Broni 10; Vesta Ancona 6; Meccanica Nova Bologna 4.

PROSSIMO TURNO (ultima giornata): Bologna – Catania (05/04 ore 18.15); Ancona – Battipaglia: (06/04 ore 18) Vigarano – Ariano Irpino (05/04 ore 21) Broni – Napoli (06/04 ore 18)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy