Lpa Ariano, trasferta durissima a Broni ma la qualificazione è vicina

Lpa Ariano, trasferta durissima a Broni ma la qualificazione è vicina

Lpa Ariano (foto G. Caso)
Lpa Ariano (foto G. Caso)

Sesto atto della poule promozione per l’Lpa Ariano Irpino. Le ufitane, uniche ancora imbattute ed in vetta alla classifica insieme a Vigarano Mainarda e Battipaglia, saranno impegnate nell’ostica trasferta di Broni. Al Pala Brera (domenica ore 18) le pavesi si giocano le ultime chance di agguantare il quarto posto, ultimo utile per l’accesso ai play-off. Ariano con una vittoria chiuderebbe i giochi così come nel caso di concomitante sconfitta di Catania contro Vigarano Mainarda. L’obiettivo delle irpine però resta duplice: allungare la serie positiva di sei vittorie consecutive significherebbe accrescere le possibilità di chiudere tra le prime due con il conseguente vantaggio del fattore campo quanto meno nella serie di semifinale. Sarà l’ennesima prova del fuoco. La settimana è trascorsa tra qualche problematica di troppo sotto il profilo fisico, in aggiunta all’infortunio di Manuela Aversano: la play beneventana sarà presente solo per onor di firma. Sotto l’aspetto tattico coach Agresti ha le idee chiare: “Così come nel match di andata sarà importante costringerle a giocare sotto ritmo. Siamo stati gli unici a tenerle sui 50 punti. Se ci ripetiamo, trovando anche una buona selezione nei tiri, possiamo spuntarla. Non possiamo permetterci di accettare il ritmo forsennato che proveranno ad imprimere alla gara”. Una chiave potrebbe essere limitare Laterza sotto le plance: “Si, ma non è l’unica. Dovremo stare molto attenti a non far accendere le loro tiratrici”.

L’AVVERSARIA – Isolare un punto di forza di Broni non è facile. La qualità e la pericolosità delle neroverdi sono abbastanza diffuse. La coppia ben assortita di lunghe ne è sicuramente uno. Zampieri è la top scorer e la miglior per valutazione. Tiratrice temibile è stata protagonista con 27 punti e 5/5 da tre nella vittoria a Napoli. L’italo-americana Laterza, è una pivot dotata di buona stazza, reattiva a rimbalzo offensivo (seconda in A2 nella specialità). In cabina di regia la reggiana Corradini garantisce tanta esperienza dall’alto dei suoi nove anni in serie A1 ma anche pericolosità al tiro. La guardia è Accini, lo scorso anno con la Virtus la Spezia ha conquistato la promozione in massima serie insieme a Laterza. La bronese Carù completa il quintetto. Dalla panchina si alza il nucleo storico delle lombarde: il play Bergante, le guardie Borghi e Zamelli, la pivot Besagni, ma anche la 19-enne Giulia Bona l’anno scorso a Cremona.

LE CIFRE (medie per gara tenendo conto anche delle gare della prima fase):

OMC Broni: P.ti 69,1 (Zampieri 14,2); P.ti subiti 59,1; Falli C. 17,7 (Laterza 3,1); Falli S. 17,7 (Zampieri
4,2); T2 44,3% (Laterza 51,5%); T3 32,8% (Corradini 47,4%); Tl 72% (Corradini 88,9%); Rimb. 41,9
(Laterza 8,9); Perse 21,7 (Laterza 4,1); Rec. 20,1 (Corradini 2,5); Assist 7,3 (Corradini 2,4); Valutaz. 75,1
(Zampieri 15,1).
Lpa Group Ariano Irpino: P.ti 61,4 (Micovic 13,9); P.ti subiti 58; Falli C. 15,4 (Micovic 3,3); Falli S. 18,8
(Micovic 6,1); T2 42% (Micovic 53,3%); T3 28,8% (Sarni 39,4%); Tl 64,5% (Rossi 75,5%); Rimb. 41
(Micovic 8); Perse 16,4 (Micovic 3,9); Rec. 18,2 (Dominguez e Maggi 1,7); Assist 8,7 (Rossi 2,2);
Valutaz. 74,4 (Micovic 15,3).

Arbitri: Andretta di Udine (UD), Spessot di Gradisca d’Isonzo (GO)

IL PROGRAMMA DELLA 06^ GIORNATA (A2 – Poule Promozione B): Napoli – Ancona (16/03 ore
18); Catania – Vigarano Mainarda (15/03 ore 18); Broni – Ariano Irpino (16/03 ore 18); Bologna –
Battipaglia (15/03 ore 21).

CLASSIFICA: Vassalli Vigarano Mainarda, PB63 Lady Battipaglia, Lpa Group Ariano Irpino 16; Saces Napoli, Olympia Catania 12; Omc Broni 8; Meccanica Nova Bologna, Vesta Ancona 4

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy