Mcs Ariano, male la prima: Torino passa con una super Coen

Mcs Ariano, male la prima: Torino passa con una super Coen

Male la prima per la Mcs Ariano che cade in gara 1 della finale playoff del campionato di serie A2. Vince la Fixi Piramis Torino per 66-72 trascinata da una super Coen da 25 punti e 16 rimbalzi.

Mcs Ariano: Santabarbara 2, Madonna 25, Albanese , Chesta 13, Maggi10, Dominguez 7 , Cifaldi , De Michele , n.e. , Mancinelli 6, De Luca n.e.. All.: Ferazzoli

Fixi Piramis Torino:Riccardi 2, O’Rourk 2 , Di Giacomo , Puliti 11, Quarta 11, Coen 25, Domizi 14, Salvini , Gallucci , Mitongu 7. All.: Petrachi

Arbitri: Leoni Orsenigo, Vanzini

Parziali: 18-23, 32-30, 47-51

Torino si presenta al PalaCardito senza le tre giocatrici (Rosso, Panz e Chiabotto) per cui aveva richiesto lo spostamento della gara (inizialmente prevista per domenica 26 aprile) a causa delle concomitanti finali nazionali under19 svoltesi a Battipaglia nello scorso fine settimana. Clima di festa nel catino del Tricolle. Coach Ferazzoli si affida al doppio play con Vargiu e Madonna in cabina di regia. Capitan Maggi in ala e il duo sotto canestro formato da Dominguez e Maggi. Le ospiti lasciano in panca la Riccardi. L’avvio è tutto di marca Mcs che vola sull’8-2. A rompere il ghiaccio è Madonna che firma i primi cinque punti imitata dalla lunga distanza da Maggi. Timeout immediato per Petrachi che produce una minibreak di 9-3 (16-11 al 6’) con Coen vero fattore sotto le plance per le piemontesi. Ariano perde smalto in fase di possesso e mostra vulnerabilità nel proprio pitturato favorendo il rientro delle ospiti che riescono addirittura a trovare il sorpasso (16-18 al 9’) con una scatenata Alice Coen già in doppia cifra con 10 punti.

La Mcs prova il rientro appena ha la possibilità di correre: dal contropiede di Madonna nasce il – 1 (22-23). Ferazzoli fa ruotare la panchina mentre la Fixi continua a pungere nell’area colorata dove la Mcs paga molto in termini di chili e centimetri. Quando escono Coen e Ntumpa (gravata di tre falli) e Ariano ritrova fiducia in attacco dove rimette la freccia del sorpasso (30-26 al 17’). Si segna poco su entrambe le metà campo (5/21 da due Mcs, 1/9 Torino da fuori area). Le ospiti decidono di allungare la difesa con la zone press ma Ariano riesce a prendere dei buoni tiri che non entrano ma chiude avanti all’intervallo.

Ripresa scoppiettante nei primi minuti della terza frazione con l’equilibro che la fa da padrone: Madonna scalda la mano da tre punti (39-37) mentre Torino continua a fare la voce grossa sulle palle vaganti e in pick and roll sfruttando le mani veloci di Coen e di Riccardi. Il leit motiv del primo tempo si ripresenta anche nella terza frazione: Ariano che fa viaggiare la palla per vie esterne, finalizzando con Chesta in due occasioni. La Fixi aggiusta la mira da tre punti con Puliti e Domizi a cui risponde Mancinelli (47-47 al 29’) che non basta perché Coen torna a farsi sentire ed è + 4 al 30’: 47-51.

I tre punti iniziali di Dominguez illudono il pubblico di casa perché dall’angolo Quarta (preceduta da Ntumba) scavano il primo vero allungo ospite (50-56 al 34’). La Mcs continua a litigare col ferro, faticando ad attaccare la difesa schierata delle avversarie. La seconda tripla di Quarta ha il sapore di condanna anticipata per Ariano (53-63 al 38’) che, tuttavia, non si dà per spacciata a sessanta secondi dal gong. Maggi chiude il 6-0 di break che riapre il match. Finale al cardiopalma con batti e ribatti di canestri. La spunta la freddezza dalla lunetta di Torino che domenica avrà alle 18:00 il primo match point della serie.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy