Montepaschi – Sidigas, le pagelle: si salva Thomas. Male Lakovic

Montepaschi – Sidigas, le pagelle: si salva Thomas. Male Lakovic

Will Thomas (foto Scandonebasket.it)
Will Thomas (foto Scandonebasket.it)

Thomas 6:  L’unico a creare insidie alla difesa avversaria con 19 punti ed 11 rimbalzi. Il suo talento e fiuto offensivo sono fondamentali nel tentar di smuovere un attacco troppo lento. Viene supportato molto poco dai compagni. Non riesce a tamponare nella sua area l’uragano Othello Hunter, vero e proprio “Signore degli anelli”.
Biligha s.v.
Lakovic 4,5: Lo sloveno litiga al tiro da tre punti dove chiude con 1/5. In attacco non replica l’ottima prova di otto giorni fa contro la Vanoli Cremona. Smazza 7 assist ma soffre il primo passo di Green che lo bate troppo agevolmente. palesa qualche segnale di nervosismo in uno scontro di gioco con Janning. Brutta indicazione in vista del futuro.
Spinelli s.v.
Ivanov 5: Nel primo quarto viene oscurato dai lunghi avversari. Per il bulgaro vale lo stesso discorso fatto per Thomas: perde nettamente il duello sotto canestro contro colui che sarebbe dovuto esser il compagno di reparto. Si sveglia, poi, nella seconda frazione quando la situazione è ormai compromessa. Contribuisce al break di 14-5 prima dell’intervallo. Poco altro da segnalare.
Dragovic 4: In difesa lascia passare tutti. Viene sovrastato da Hunter; si fa battere dal più “anziano” Ress in palleggio. Segna una tripla che non lo assolve dalle sue responsabilità.
Morgillo s.v.
Cavaliero 5: L’impegno da parte sua non manca mai. Le sue percentuali  al tiro sono uno dei punti deboli che la squadra sta pagando nell’ultimo periodo. Avrebbe bisogno di ricaricare le energie  dopo aver tirato la carretta da solo nei mesi scorsi. Vitucci lo sposta in cabina di regia ma non convince del tutto malgrado i sei assist serviti.
Riccio s.v.
Foster 5: Comincia in maniera promettente realizzando il secondo canestro della sua squadra. Recupera due palloni Poco incisivo nell’affiancare Cavaliero in fase di playmaking. Cala alla distanza nel marasma generale dei biancoverdi.

jarvis hayes

Hayes 5,5: Insieme a Thomas cerca di limitare un gap diventato sempre più emblematico minuto dopo minuto. Tira male dall’arco (2/6) ma non si tira fuori dal prendersi le sue responsabilità.
Vitucci 4: Aveva chiesto ai suoi ragazzi una prova d’orgoglio  e dimostrazione di volerci provare a tutti i costi, ritrovando lo spirito di sfidare l’avversario”. La Sidigas è sembrata troppo brutta per esser vera. Match compromesso dopo 4’.Al PalaEstra sembravano ritornati gli echi della sfida al PalaBigi di Reggio Emilia dell’11 gennaio scorso. Preoccupa sempre di più l’involuzione psicologica che non sembra arrestarsi. Di giusti correttivi da apportare neanche l’ombra. Il trainer veziano crede ancora nell’obiettivo dei play-off quando, invece, occorrerebbe una seria presa di coscienza. La squadra non è costante ed ha subìto anche la pessima giornata di Lakovic. Serve un miracolo per risollevare la stagione a cinque giornate dal termine. Una missione francamente impossibile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy