Murri: “Con l’Acca Montella è stata una stagione importante”

Murri: “Con l’Acca Montella è stata una stagione importante”

“Siamo una squadra forte, che ha dimostrato, quando ha giocato la migliore pallavolo, di poter battere qualunque avversaria”. Barbara Murri, 22enne centrale di L’Aquila alla sua prima stagione in Irpinia, è una che le cose non le manda a dire. Quest’anno non ha trovato molto spazio e, spesso, è rimasta in panchina a guardare le sue compagne all’opera per quasi tutta la durata del match. Un impiego con il contagocce dopo un campionato da titolare in B1 – “avrei voluto giocare di più, come tutti d’altronde” – anche se ammette “è stata una stagione di crescita, soprattutto dal punto di vista caratteriale”.
Barbara, partiamo dall’ultima giornata di campionato: a San Vito è arrivata una nuova sconfitta, cosa non ha funzionato?
Credo che, nonostante la sconfitta, siamo superiori alle avversarie. Forse, è mancata un po’ la determinazione necessaria per chiudere la gara e portare a casa i tre punti.
Pensi, dunque, che la mancanza di obiettivi da raggiungere faccia venire meno gli stimoli? Quanto il primo set vinto vi ha fatto immaginare che sarebbe stata una passeggiata?
Può avere influito anche questo: aver chiuso a nostro favore il primo parziale può averci fatto credere di poter liquidare senza troppi affanni la pratica. Gli stimoli, è ovvio, un po’ vengono meno, anche se continuiamo ad allenarci con la stessa intensità.
A tre giornate dalla fine si può tracciare un bilancio? Che stagione è stata?
Guardando il roster e leggendo i pronostici di inizio stagione avremmo potuto fare di più ma, del resto, si può sempre fare meglio. Abbiamo dimostrato, quando abbiamo giocato al meglio, di poter conquistare vittorie importanti.
Per Barbara Murri, invece, che stagione è stata?
Indubbiamente, avrei voluto giocare di più come penso sia per ogni atleta che non parte titolare. E’ stata, comunque, una stagione in cui sono cresciuta molto, soprattutto sotto il profilo caratteriale. Si è creato, poi, un buon feeling con le ragazze in palestra e la società si è sempre comportata in modo egregio, mostrando grande disponibilità rispetto alle nostre richieste.
Che progetti hai per la prossima stagione?
Non ho parlato con nessuno e, soprattutto, non ho assolutamente le idee chiare. Vedremo alla fine del campionato e valuteremo.
Domenica, intanto, ritorna il campionato: l’Acca ospita il Maglie, una sfida molto sentita. Riuscirete a trovare gli stimoli giusti?
Quella con Maglie è una partita molto sentita ed importante per tutti. Cercheremo di dare il massimo per conquistare un risultato positivo. Poi, molte ragazze sono pugliesi: per loro sarà quasi un derby e vorranno fare di tutto per vincerlo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy