Nevola: “L’esperienza della Sidigas un fattore da non trascurare”

Nevola: “L’esperienza della Sidigas un fattore da non trascurare”

Da Avellino a Caserta il passo è breve. Sabato, nella prima semifinale del “Torneo Città di Taranto”, la Sidigas affronterà alle ore 19:00 la squadra bianconera nel cui organigramma dirigenziale è presente Antonello Nevola. Irpino con un trascorso fino alla scorsa stagione nella Scandone nelle vesti di Direttore Generale, Nevola ha proseguito la sua carriera con la Juve Caserta, ripescata in serie A dopo l’autoesclusione di Roma.  Salvezza è la missione da compiere per i bianconeri: «Puntiamo ad una salvezza tranquilla, cercando di salvaguardare la categoria. Poi il resto si vedrà in corso d’opera». All’onbra della Reggia sono arrivati giocatori del calibro di Micah Downs, gli ex Daniele Cinciarini e Viktor Gaddefors, Valerio Amoroso e Peyton Siva (uno dei vari candidati al ruolo di regista titolare della Scandone). Nevola incontrerà la sua ex squadra in questo appuntamento del precampionato in attesa che la posta in palio diventi più scottante durante il campionato:  «Nelle gare di prestagione l’effetto è molto relativo perchè si tratta di match in cui si collaudano i meccanismi. Sarà del tutto diverso in campionato quando la posta in palio sarà decisamente più». Avellino e Caserta viaggeranno sul binario comune chiamato salvezza. A detta di Nevola la sua vecchia squadra potrà puntare a qualcosa che vada oltre la semplice permanenza in massima serie: «E’ un’ottima squadra in termini di esperienza e solidità. Penso possa disputare una stagione importante. La riduzione del budget non credo rappresenterà un problema».

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy