“Nulla da rimproverare ai miei giocatori, la serie non è chiusa….”

“Nulla da rimproverare ai miei giocatori, la serie non è chiusa….”

Sacripanti analizza il ko in gara 2: “Se vuoi vincere a Reggio devi avere dei giocatori capaci di darti qualcosa in più rispetto agli avversari”

“Se vuoi vincere a Reggio devi avere dei giocatori capaci di darti qualcosa in più rispetto agli avversari. Secondo me le risposte positive arrivano dall’atteggiamento della squadra, ma non è bastato. La sconfitta può arrivare anche se giochi bene. Non mi sento di rimproverare molto ai miei: in difesa abbiamo fatto bene, ma Reggio ci ha messo in difficoltà con le sue corse ed è stata anche fortunata. Per vincere tutti devono giocare bene e fare qualcosa.” Coach Sacripanti riconosce i meriti degli avversari ma guarda anche al bicchiere mezzo vuoto dopo il ko in gara 2 con la Grissin Bon: “Stasera abbiamo fatto una buona partita. A livello tecnico taattico siamo stati bravi ad eseguire quello che volevamo fare, alzando la pressione difensiva ed attaccando senza panico. Paghiamo alcune folate di Reggio Emilia che ci hanno disturbato aprendo a dei break positivi per loro. Loro sono stati bravi a segnare sulla sirena dei 24’’ e questi episodi hanno girato la gara a loro favore. Torniamo a casa con due sconfitte, ma si riparte in ogni gara. Cerchiamo di raccogliere energie per Gara3”.

Domenica alle 20:45 la serie si sposta al PaladelMauro: “Ci davano per spacciati dopo il derby, non credo che questa serie sia già scritta.”

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy