Paura di nessuno, solo di se stessi

Paura di nessuno, solo di se stessi

“Missione compiuta” ci verrebbe da dire ma dentro ogni vero tifoso c’è ancora qualcosa da raggiungere, qualcosa di meraviglioso. Anche quest’anno l’obiettivo principale che il sodalizio irpinio si era prefissato ad inizio campionato è stato raggiunto. Anche se l’Avellino non è riuscito a vincere contro il Trapani, grazie ai passi falsi di Livorno e Pescara, è matematicamente negli spareggi promozione. Ma l’amaro in bocca è tanto. Il gol dei siciliani al 95′ ha distrutto quelle  possibilitá che i lupi avevano, vincendo sia contro il Trapani e con il Brescia giá retrocesso, di agguantare almeno il sesto posto giocando la partita dei preliminari tra le mura amiche. In questo momento piangersi addosso non serve a nulla. L’Avellino è in grado di giocarsela con tutti, l’ha gia dimostrato. Non deve avere paura di nessuno tranne di se stesso. Spesso e volentieri i lupi di Rastelli ci hanno sorpreso giocando partite non da Avellino e questo non dovrá accadere. La concentrazione e la determinazione dovrá essere massima. C’è una piazza intera che vuole realizzare questo sogno. Il sogno di ritornare dove Avellino è diventata grande, dove tutti hanno conosciuto i lupi d’irpinia, umili ed insaziabili. Ecco, cosi dovrá essere il nostro Avellino. Che l’avversario da battere sia il Perugia o lo Spezia poco importa, i lupi sono tornati e lotteranno fino alla fine !

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy