Per Adrian Banks slitta la decisiva fumata bianca

Per Adrian Banks slitta la decisiva fumata bianca

La tanto attesa fumata bianca da parte di Adrian Banks relativa alla proposta della Sidigas Avellino c’è stata. L’atleta nella nottata ha sciolto la riserva sulla volontà di sposare il progetto tecnico della Scandone  allenata da un suo grande estimatore qual è coach Frnk Vitucci. Ma per attendere l’ufficializzazione del nuovo innesto bisognerà riparlarne tra qualche giorno. A frenare il matrimonio tra Banks e il sodalizio biancoverde ci sarebbero, infatti, delle precise richieste riguardanti alcuni dettagli sul contratto che il giocatore andrà a firmare (nella fattispecie un accordo della durata di un anno secondo il comune costume dei cestisti americani) cui è stata chiamata a rispondere la dirigenza avellinese già da alcuni giorni. Stand – by è la parola per descrivere l’attuale stato della trattativa che si è venuta a creare tra il cecchino statunitense e il club di contrada Zoccolari.  Nelle ultime ventiquattro ore si è registrata una controfferta al rialzo del club turco interessato all’ex atleta della Cimberio Varese. Una notizia che, tuttavia, non ha per nulla intaccato le iniziali intenzioni di Banks che ha subito mostrato gran entusiasmo all’idea di poter condividere una nuova esperienza con coach Vitucci, colui che lo ha lanciato sul palcoscenico italiano due stagioni or sono. L’unica possibilità che rischierebbe di far saltare l’affare si verificherebbe qualora la stessa Sidigas, nella persona di Gianandrea De Cesare, dovesse ritardare i tempi di risposta ai quesiti sollevati da Banks e dal proprio entourage. Uno scenario che rimetterebbe in gioco la pista turca che dalla sua garantirebbe anche la vetrina europea. In tal senso decisiva saranno i prossimi giorni quando entrambe le parti si riaggiorneranno e potrebbe arrivare il nero su bianco. Ad un passo dal traguardo è la metafora ciclistica adatta che sta vivendo Stefano Bizzozi in procinto di diventare il nuovo vice assistant coach dei lupi. La notizia di Ugo Ducarello che affiancherà Gianmarco Pozzecco alla guida tecnica di Varese  avvicina sempre di più l’allenatore di Dolo ad Avellino che deve soltanto controfirmare il contratto col tecnico veneto.  Lungo è, invece, il braccio di ferro tra il playmaker  Jaka Lakovic e la società che, come noto, punta a chiedere allo sloveno una riduzione del proprio ingaggio in un’ottica di spendig review che quest’anno ha contraddistinto i piani di mercato del Direttore Generale Antonello Nevola.  Lo staff del nativo di Lubiana ha nuovamente confermato qualche giorno fa l’ intenzione di rispettare il patto sottoscritto la scorsa estate . Resta da capire se la dirigenza cercherà di valutare altre opzioni in merito alla questione del contratto di Lakovic o aumentare il budget nell’ottica di poter conciliare la contemporanea presenza di due giocatori di spicco (e non solo sul parquet) come Lakovic e Banks che fanno già sognare i tifosi della Sidigas in attesa che arrivino gli altri elementi che andranno a comporre la nuova rosa chiamata a riscattare l’opaca recente stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy